sabato , 27 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » IN EVIDENZA » ARCIGAY e ISIS MALIGNANI CONTRO L’OMOFOBIA

ARCIGAY e ISIS MALIGNANI CONTRO L’OMOFOBIA

image_pdfimage_print

Un corso per formare i docenti contro il bullismo omofobico é stato affidato ad Arcigay dal prestigioso istituto scolastico udinese.
Deperu, Arcigay Friuli:”É la prima volta a Udine: il Malignani sia da esempio per tutti gli Istituti. Il disagio in Regione fra adolescenti omosessuali é ancora alto.”
Esperti e giovani testimoni omosessuali incontreranno i docenti che intendono promuovere le loro competenze teoriche e pratiche, modelli e pratiche educative per predisporre contesti di vita sociale inclusivi e non discriminanti, anche attraverso l’analisi delle comuni parole offensive e denigratorie utilizzate nel discorso quotidinano.

Sono ormai quattro anni che Arcigay e Arcilesbica della nostra Regione entrano nelle scuole, insieme agli psicologi dell’Universitá di Trieste, per parlare con gli studenti di bullismo omofobico. Un problema grande, spesso ancora sommerso, che riguarda una percentuale rilevante di tutti i casi di bullismo fra adolescenti. E nonostante l’entitá del problema, molti Istituti cittadini sono restii ad intervenire sul tema.

Ma non il Malignani, dove la dirigente scolastica Ester Iannis ha dimostrato sensibilitá e determinazione nell’affrontare la problematica e ha voluto studiare insieme ad Arcigay un progetto specifico per formare i docenti, offrendo loro gli strumenti per valutare, prevenire ed intervenire correttamente di fronte a casi di omofobia che si dovessero verificare fra i propri allievi.
“ L’attenzione educativa passa anche attraverso il linguaggio – afferma Ester Iannis – Il linguaggio se non adeguatamente corretto, può rafforzare degli stereotipi culturali che, in quanto tali, hanno carastteristiche schematiche e astratte . Abbiamo quindi ritenuto fondamentale in primis sottolineare agli adulti e agli educatori la necessità di porre attenzione all’uso del linguaggio”

Giacomo Deperu, Presidente Arcigay Friuli:”É la prima volta che a Udine un Istituto Superiore attraverso il suo Collegio Docenti si muove spontaneamente per un progetto che formi il personale docente, sensibilizzandolo rispetto alle tematiche di orientamento sessuale ed identitá di genere. Il Malignani sia d’esempio a tutte le scuole udinesi. La dirigente scolastica Iannis ha saputo dare una risposta concreta ai tanti segnali di discriminazione e disagio che registriamo fra adolescenti gay e lesbiche in tutta la Regione.”

Il corso si terrá Martedí 17 dicembre, dalle 15.30 alle 18,30 presso l’istituto e coinvolgerá insegnanti di tutte le discipline che saranno seguiti da due esperti regionali di problematiche relative all’omofobia, il Prof. Davide Zotti, docente di filosofia e responsabile regionale del “Progetto Scuola Arcigay”, e la Dott.ssa Margherita Bottino, psicologa e psicoterapeuta di Trieste.

Al termine del corso di formazione, ai due esperti si affiancheranno tre giovanissimi volontari Arcigay, due ragazzi e una ragazza, che si confronteranno con i docenti portando la loro testimonianza diretta: per un giorno, saranno i ragazzi e le ragazze omosessuali, con la loro esperienza diretta, a “salire in cattedra” per aiutare gli adulti a comprendere.

Rudi Buset
rudi.buset@ildiscorso.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top