giovedì , 2 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » 26/7 Tavagnacco e 1/8 Aquileia – Doppio appuntamento con “Prospettiva Berlinguer”

26/7 Tavagnacco e 1/8 Aquileia – Doppio appuntamento con “Prospettiva Berlinguer”

image_pdfimage_print

Sabato 26 luglio alle 18 in occasione della Festa dell’Unità di Tavagnacco (presso l’area parco comunale di via Tolmezzo) si terrà la presentazione del volume collettaneo “Prospettiva Berlinguer. Sguardi trasversali sul leader comunista”, a cura di Ivan Buttignon (Safarà Editore, maggio 2014).

Come ha detto l’on. Luigi Berlinguer – che ha partecipato all’ultima presentazione della collettanea a Portogruaro – la «forte coerenza e forte onestà dell’uomo» Berlinguer traspaiono dalle diverse prospettive. All’incontro di sabato 26 interverranno il curatore della collettanea Ivan Buttignon, lo storico ricercatore del Centro di Ricerche Storiche di Rovigno, già docente all’Università di Fiume/Rjeka, William Klinger, il costituzionalista e politologo Marco Cucchini, il quale insegna nelle Università di Udine e Trieste ed è titolare dello studio di consulenze politiche di Poliarchia, Cristiano Shaurli capogruppo PD al Consiglio Regionale FVG e il direttore editoriale Guido Giuseppe Pascotto. Introdurranno Claudio Attinà e Antonio Gentile.

Il secondo appuntamento con “Prospettiva Berlinguer”, con un dibattito sulla questione morale, è fissato per venerdì 1 agosto alle 19.30 alla Festa dell’Unità di Aquileia (Ud) presso il parco festeggiamenti di Aquileia. Relatori Ivan Buttignon e Marco Cucchini.  Si tratta di una raccolta di saggi, scritti in modo scorrevole, che dipingono lo storico segretario della PCI da diversi, e anche non convenzionali, punti di vista. I 16 autori che contribuiscono al saggio sono politologi, storici, giornalisti d’inchiesta, giuristi, uomini politici, filosofi. Personaggi d’eccezione che, con i loro scritti, ci restituiscono l’immagine politica e umana di un personaggio cardine della storia politica dell’Italia contemporanea a trent’anni dalla sua scomparsa. Un’occasione e una lettura imperdibili per discutere e approfondire la figura di Berlinguer e il suo pensiero. Tra gli autori, Pietro Folena riflette sulla sua esperienza diretta quale “ragazzo di Berlinguer”; Nicola Tranfaglia, ex dirigente nazionale del PCI e ora professore ordinario di Storia della mafia all’Università di Torino, evidenzia la novità del pensiero di Berlinguer e il reale punto di rottura rispetto al comunismo italiano precedente alla sua Segreteria; Ivan Buttignon esamina il pensiero e l’azione del leader comunista nel periodo giovanile; Leonardo Raito, professore di Storia contemporanea all’Università di Padova e di Ferrara, scrive del respiro europeista del pensiero berlingueriano; Miro Renzaglia, giornalista e scrittore, dell'”anticomunismo” di Berlinguer; Luciano Lanna, ex direttore del Secolo d’Italia, traccia una relazione tra il leader comunista e il movimento del ’77.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top