sabato , 25 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » “PROGRAMMA NATALE 2012” A TRIESTE

“PROGRAMMA NATALE 2012” A TRIESTE

image_pdfimage_print

Grandi abeti nelle piazze della città, addobbi luminosi con giochi di luce, concerti, cori, bande, mercatini e alcune mostre di particolare rilevanza culturale: saranno gli intrattenimenti principali e le occasioni d’incontro che Trieste offrirà ai suoi concittadini e ai turisti durante il periodo natalizio. L’anteprima del variegato programma del “Natale 2012” è stata presentata oggi (venerdì 23 novembre) nel corso di una conferenza stampa, svoltasi nella sala del consiglio comunale, alla quale sono intervenuti tra gli altri il sindaco Roberto Cosolini, l’assessore al Commercio Elena Pellaschiar, il soprintendente della Fondazione Teatro Verdi Claudio Orazi e i rappresentanti delle categorie (tra queste Confcommercio, Associazione commercianti al dettaglio, Confartigiantato, CNA, URES) e delle Associazioni (tra cui DaSpe, Prisma, PAT, Cameristi Triestini) che hanno aderito al programma delle iniziative natalizie, rese possibili grazie anche al contributo della Fondazione CRTrieste. “Abbiamo fatto uno sforzo importante per cercare di vivere l’atmosfera del Natale nel miglior modo possibile –ha detto il sindaco Roberto Cosolini- sperando che ciò possa essere una boccata d’ossigeno e d’energia in vista di un 2013 difficile, ma chiave essenziale per superare le difficoltà del Paese e della nostra città”. Cosolini ha voluto ringraziare in modo particolare la Fondazione CRTrieste, la Provincia, il Teatro Verdi e le categorie, che hanno contribuito alla realizzazione del programma “Natale 2012”, che potrà contare anche su appuntamenti culturali di rilievo, con quattro esposizioni di qualità: “Tiepolo a Trieste. La collezione di disegni del Museo Sartorio”, dal 15 dicembre al 7 aprile 2013; “Il Museo Revoltella e l’arte, l’architettura, il design nella Trieste degli anni ’20 e ‘30”; “Nordio e Oberdan. Documenti per un anniversario”, al Civico Museo del Risorgimento dal 20 dicembre al 7 aprile 2013; “L’Audace Bonelli. L’Avventura del Fumetto Italiano” al Salone degli Incanti dal 2 dicembre 2012 al 3 marzo 2013. Auspicando che nonostante la crisi, Trieste possa vivere un Natale di gioia, l’assessore Elena Pellaschiar ha voluto sottolineare la positiva collaborazione tra gli Enti e le categorie, in particolare per quanto riguarda la realizzazione dell’illuminazione e dei concerti. Anche quest’anno non mancherà, visto l’elevato indice di gradimento riscontrato negli anni scorsi, da parte dei giovani ma non solo, la pista di pattinaggio, allestita dall’Associazione Sportiva Dilettantistica “Pattinaggio Artistico Triestino”, che sarà operativa e pronta ad accogliere gli appassionati dal 30 novembre al 6 gennaio, dalle 10.00 alle 23.00 in piazza Ponterosso.

In piazza Unità d’Italia farà bella mostra di se l’albero donato dalla Regione, con il presepio fatto dal Comune, mentre nei prossimi giorni sono previsti gli arrivi degli abeti donati dalla Carinzia, da Sappada e da Sesto, che verranno allestiti nelle piazze della Borsa, Goldoni e Sant’Antonio. Ulteriori 10 alberi andranno inoltre ad abbellire piazze rionali e frazioni dell’altopiano. Dal 13 al 23 dicembre in piazza Sant’Antonio, si terrà Il “Mercatino di Natale”, con una formula nuova, voluta fortemente dall’Amministrazione Comunale e sostenuta da tutte le associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato, che hanno concordato di affidare l’organizzazione al CAT di Confcommercio, Terziaria Trieste. Il Mercatino di Natale punterà sulla qualità e sulla tematicità, prettamente natalizia, dell’offerta merceologica, di prodotti e di somministrazione/vendita di alimenti e bevande, tenendo nella dovuta considerazione l’integrazione, e non sovrapposizione, con l’offerta commerciale ed artigianale del centro cittadino. La finalità di quest’iniziativa è di dare spazio agli imprenditori locali, per dar loro un’occasione di visibilità e di business, con l’obiettivo di creare nel tempo un’offerta di un mercato natalizio svolto da operatori locali che possa competere con i più importanti ed attrattivi mercati di Natale, anche sotto il profilo del richiamo turistico. L’edizione 2012 si svilupperà in piazza S. Antonio e lungo le vie Ponchielli e Paganini, vedrà la presenza di 34 operatori commerciali, dell’artigianato, dei servizi e della ristorazione, 29 dei quali di Trieste, ubicati in altrettante casette in legno, che proporranno un’offerta prettamente legata al periodo natalizio. Due ulteriori casette in legno saranno destinate gratuitamente alle attività promozionali di ONLUS che operano sul territorio nell’assistenza e nella promozione sociale. Circa le proposte delle casette, si spazierà dagli articoli da regalo di produzione artigianale, alla produzione enogastronomica tipica della zona, alle decorazioni e luminarie natalizie, ai giocattoli, agli ornamenti per la casa, al vin brulè, alle bevande calde, alle caldarroste, alla ristorazione veloce di qualità, con un ampia offerta della pasticceria tipica triestina e della mitteleuropa.La quota di partecipazione al Mercatino è agevolata grazie al contributo del Comune di Trieste, ed alla collaborazione tecnica del CAT Terziaria Trieste, che fornirà il suo supporto tecnico in forma gratuita. Per valutare l’adeguatezza delle proposte è stata costituita una commissione “qualità”, con la partecipazione di un esponente per ognuna delle Associazioni di categoria ed uno delle Organizzazioni dei consumatori, che ha valutato le molte domande pervenute, ed ha scelto le più idonee. Il Mercatino di Natale sarà inoltre vivacizzato dalle “sorprese musicali e magici incontri” a cura dell’associazione Prisma, con momenti di intrattenimento/gioco per i più piccoli, ed eventi flashmob sia per bambini che per grandi. Oltre a questo mercatino, e dopo l’assaggio del “Mercatino francese” che si sta tenendo in piazza Sant’Antonio dal 17 al 25 novembre, ne seguiranno altri. Come da tradizione dal 1 all’ 8 dicembre in viale XX Settembre ci sarà la Fiera di San Nicolò. Dal 7 al 20 dicembre sarà la volta di “Gesti e sapori” in galleria Rossoni. Sabato 15 dicembre si terrà, in piazza Piccola il Mercatino dell’arte e dell’ingegno. Domenica 16 dicembre sarà la volta del Mercatino dell’usato e dell’antiquariato. Molto intenso anche i programma dei concerti e degli spettacoli. Tra questi si segnalano: domenica 24 novembre, nella chiesa di san Giacomo apostolo, “Trio in concerto” della Junior Chamber. L’8 dicembre, in piazza della Borsa, cerimonia ufficiale di donazione dell’abete della Carinzia, con l’esibizione della banda “Tranchtenkapelle Seeboden” e del gruppo “Quintett MGV Scholle”. Lunedì 10 dicembre, al teatro Miela, concerto lirico organizzato dall’Associazione culturale “Nord-est”. Sabato 15 dicembre, nella Chiesa di Sant’Antonio, il Gruppo Incontro si proporrà con cori di musica sacra. Nel pomeriggio di domenica 16 dicembre la banda Refolo suonerà sotto gli alberi delle piazze Goldoni, Borsa e Unità d’Italia. Sabato 22 dicembre al Teatro Verdi “Concerto di Natale”. Il giorno seguente (23 dicembre) alla Chiesa di Sant’Antonio sarà la volta del “Concerto di Natale dei Cameristi Triestini. Due gli appuntamenti per Santo Stefano (26 dicembre) alla Chiesa Luterana con l’ Associazione Incanto coro Gospel e alla sala Tripcovich con la “Camerata Strumentale Italiana”. Il 29 dicembre al Ridotto del Verdi sarà la volta di FVG Gospel Choir. Il Coro degli alpini e la banda “Refolo” si esibiranno ancora sotto gli alberi di Natale nelle piazze centrali. Da ricordare infine che dal 9 dicembre nei weekend, a cura della Greco Show Agency, saranno offerte “arie di Natale”,con appuntamenti dedicati in prevalenza ai bambini.

 

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top