venerdì , 7 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » ROBERTO VECCHIONI AL 50° LAB DELLA COMUNICAZIONE

ROBERTO VECCHIONI AL 50° LAB DELLA COMUNICAZIONE

image_pdfimage_print

 GEMONA DEL FRIULI 24-07-2012 :  “L’IMPORTANTE NELLA VITA È AVERE  SUCCESSO CON SE STESSI”

 “I premi che ho vinto? Il merito sta nel mio amore verso la lingua italiana”. Così il “Professore” ai 95 corsisti del Lab provenienti da 35 Paesi di tutto il mondo

 Gemona del Friuli, 25 luglio 2012 – “La lingua è fatta di passione e di cuore: due aspetti che l’italiano ha la capacità di contemplare e trasmettere. Se non sappiamo ciò che diciamo, non capiamo niente della vita: la parola ha una storia che ci aiuta a capire la nostra storia”. È questo il messaggio consegnato dal grande maestro della canzone d’autore italiana Roberto Vecchioni ai 95 corsisti del Laboratorio internazionale della comunicazione di Gemona, durante l’incontro svoltosi nella Casa dello Studente. “Siete qui perché qui si parla l’italiano – ha proseguito -, lingua perfetta che discende dall’indoeuropeo, dal greco e dal latino, ma anche lingua aperta, piena di possibilità e significati”. Autore di brani che hanno segnato la storia della musica e vincitore di numerosi riconoscimenti, tra cui il festival di San Remo nel 2011, ma anche docente di Lettere, il prof. Vecchioni ha parlato della lingua con la quale costruisce i suoi brani, sottolineando l’importanza di apprenderla bene. “La nostra lingua – ha affermato – apre e affina la mente, permettendo di leggere e apprezzare poeti meravigliosi del passato e del presente”. Tra questi, i grandi come Leopardi e Dante, che hanno saputo utilizzare la lingua come strumento per capire l’uomo e la sua sofferenza. “Anche la canzone è un’arma contro la sofferenza e rappresenta un mezzo per capire i valori – ha spiegato Vecchioni -; inoltre dà la capacità di guardare avanti e di comprendere l’amore”. Sull’educazione musicale nelle scuole, il cantautore ha detto che “è uno strumento importante per l’educazione emotiva dei ragazzi, capace di spingerli alla ricerca del senso delle proprie azioni e della vita”. Dal professore un augurio a tutti i corsisti: passare insieme giornate indimenticabili tra cultura, intelligenza e piacere. “Ingredienti” che lui stesso ha detto di aver assaporato come docente del Lab. “Perfezionatevi nella lingua italiana – ha concluso – che rappresenta un innamoramento della propria intelligenza e del fatto di essere persone umane”

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top