domenica , 5 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » PORDENONE : Mior Brussa due borse di studio a studenti universitari

PORDENONE : Mior Brussa due borse di studio a studenti universitari

image_pdfimage_print

Oggi all’ex convento di San Francesco nella sala di rappresentanza, l’assessore all’Istruzione Flavia Rubino ha consegnato due borse di studio intitolate a Mior e Brussa, istituite dal Comune nel 2008 per sostenere gli studenti meritevoli.
Per la sezione destinata agli studenti iscritti al 1° anno di un qualsiasi corso di laurea la borsa di studio è stata conferita a Marzia Moras che dopo aver conseguito il diploma di esame di Stato nell’a.s. 2012/2013 presso il Liceo Classico “G. Leopardi – E. Majorana” di Pordenone con il voto di 98/100, si iscritta al 1° anno della facoltà di Biotecnologie presso l’Università di Urbino “Carlo Bo” che però a breve lascerà avendo sostenuto e superato l’esame di ammissione a “Medicina e Chirurgia”. Oltretutto la studentessa si è distinta anche in altre iniziative scolastiche come il “PEG” (Parlamento Europeo Giovani) prendendo parte alla sessione Nazionale di Piacenza nel 2012 e nell’ambito sportivo. Anche il fratello Patrizio aveva vinto la borsa di studio “Mior-Brussa” nel anno accademico 2010/2011.
La borsa di studio destinata agli studenti iscritti al 1° anno di un corso di laurea delle facoltà dell’area scientifica: ingegneria, fisica, chimica, matematica è stata consegnata a Kevin Bianco. Dopo il diploma conseguito al Liceo “G. Leopardi – E. Majorana” di Pordenone con il voto di 93/100, si è iscritto facoltà di Scienze Matematiche, fisiche e naturali nel corso di laurea in fisica all’Università degli Studi di Trieste.
Fin dal primo anno alle superiori è stato membro della squadra di Matematica, prima come riserva e poi dal secondo anno in qualità di membro ufficiale. Inoltre ha partecipato ad uno stage all’università di Trieste durante il quale gli è stato possibile prendere coscienza di cosa sia la laurea in Fisica e quali sbocchi professionali permetta.
Alla cerimonia hanno preso parte l’assessore Flavia Rubino, che esprimendo apprezzamento per il valore soprattutto morale del lascito ha evidenziato l’importanza di sostenere gli studenti capaci per incoraggiarli a proseguire con profitto e passione gli studi, Franco Serafini esecutore testamentario che ha illustrato la storia che ha consentito di istituire la borsa, familiari e rappresentanti del Liceo dove si sono formati i due studenti premiati.
Ufficio stampa
do

About Vito Digiorgio

Giornalista pubblicista iscritto all’Albo dei giornalisti dal 2013. Si è laureato all'Università di Udine con una tesi sulla filologia italiana. Collabora con alcune testate giornalistiche on line.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top