domenica , 24 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Pordenone e provincia » “Libri d’artista” di Carmelo Cacciato

“Libri d’artista” di Carmelo Cacciato

image_pdfimage_print

Presso la Sala Esposizioni della Biblioteca civica di Pordenone è possibile visitare la mostra “Edizioni d’Archivio. Libri d’artista” di Carmelo Cacciato.

L’artista. Nato a Gorizia nel 1967, attualmente vive e lavora a Monfalcone. Nel 1992 si iscrive alla Scuola Internazionale di Grafica di Venezia dove segue i corsi annuali d’incisione classica sperimentale, xilografia e Libro d’Artista. A Venezia lavora con Franco Vecchiet, Riccardo Licata e Vittorio Basaglia. Emigra in Germania per approfondire le sue esperienze artistiche. Frequenta per diverso tempo il laboratorio del maestro cartaio Dion Channer, dove si applica in quella che diverrà la sua passione. Recentemente ha svolto attività didattica tenendo lezioni presso le scuole medie statali sul tema del libro d’artista e della stampa d’arte.

La mostra. Le esperienze fatte con un maestro cartaio hanno orientato l’interesse di Cacciato verso il mondo del libro d’artista, che è divenuto il campo di maggiore applicazione e produttività. Da questa attività frenetica sono nate le composizioni che per 15 anni hanno caratterizzato la sua produzione, in primo luogo, ma anche un’attività più vasta che lo ha portato a sostenere e organizzare iniziative nel campo del libro d’artista. Per costruire le sue opere Cacciato utilizza caratteri mobili di vecchie tipografie, timbri, carta di ogni specie possibile, soprattutto realizzata a mano. Su questi oggetti concreti si scatena la fantasia creatrice, che attinge da vecchi disegni, foto stipate in cassetti polverosi, fogli e supporti cartacei di vario tipo. Il libro-oggetto nasce da un’emozione incalzante frutto del caso, della riflessione o della polemica del momento. Lo spunto di partenza è offerto sempre dal reale, da un oggetto concreto, su cui si instilla la riflessione, il movimento concettuale. A volte l’idea trova forma in composizioni più ampie: ecco allora che l’oggetto lascia spazio all’installazione, alla scultura, al dipinto. L’artista è animato dall’intento di estrapolare l’aura poetica contenuta nelle cose. È per questo che libro d’artista e poesia finiscono per muoversi a braccetto, formando un binomio inossidabile.

Orari della mostra. L’esposizione sarà visitabile fino al 27 aprile, nei seguenti orari: lunedì dalle 14.00 alle 19.00, da martedì a sabato dalle 09.00 alle 19.00. L’ingresso è libero.

Vito Digiorgio

About Vito Digiorgio

Giornalista pubblicista iscritto all’Albo dei giornalisti dal 2013. Si è laureato all'Università di Udine con una tesi sulla filologia italiana. Collabora con alcune testate giornalistiche on line.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top