domenica , 24 Gennaio 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » Al festival Dedica le ultime ore di Gheddafi
Al festival Dedica le ultime ore di Gheddafi

Al festival Dedica le ultime ore di Gheddafi

image_pdfimage_print

Questa sera al convento di San Francesco “L’ultima notte del rais”, tratto dal libro di Yasmina Khadra

Dopo il successo riscosso nelle prime due giornate, proseguono gli appuntamenti del festival Dedica di Pordenone. Giunta alla sua 22^ edizione, la rassegna culturale organizzata dall’Associazione Culturale Thesis ha per protagonista quest’anno lo scrittore algerino di lingua francese Yasmina Khadra. Questa sera, alle 20.45, nel convento San Francesco va in scena la prima delle produzioni esclusive del festival, la mise en espace tratta dall’omonimo romanzo di Khadra, “L’ultima notte del rais”, che porta direttamente nel cuore dell’ultima giornata vissuta da Muhammar Gheddafi.

“L’ultima notte del rais” è la tragedia di un uomo solo, di un’anima corrotta, perduta nel labirinto del potere. Raffigura un personaggio che mostra i suoi traumi infantili, la sua sensibilità, la sua umanità, la sua fragilità, le sue paure e le sue ansie, per poi sorprenderci d’improvviso con le sue perversioni. Proprio nella fede incrollabile in sé stesso e nella convinzione di essere l’Eletto, il Primo, protetto da Dio, Gheddafi sino agli ultimi istanti si sente intoccabile. Un tiranno che crede che nessuno possa tradirlo, nemmeno il suo popolo. «Gheddafi – spiega il regista Daniele Salvo, che ha curato la drammaturgia – ha fatto proprio questo: in nome del popolo, si è sostituito al suo popolo. E chi si sostituisce a un popolo è solo un folle. Un folle e un tiranno». A dare vita e voce alle ore difficili, disperate di Gheddafi sarà l’attore Fausto Russo Alesi, diretto da Salvo, su musica di Marco Podda, con lui sul palco anche Francesco Biscione ed Elio D’Alessandro. Biglietti in vendita a 8 euro nel Teatro Verdi di Pordenone, info: 0434 247624.

 

About Vito Digiorgio

Vito Digiorgio
Giornalista pubblicista iscritto all’Albo dei giornalisti dal 2013. Si è laureato all'Università di Udine con una tesi sulla filologia italiana. Collabora con alcune testate giornalistiche on line.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top