mercoledì , 1 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Peter Soave chiude la rassegna Grandi Interpreti della Fisarmonica

Peter Soave chiude la rassegna Grandi Interpreti della Fisarmonica

image_pdfimage_print


Sabato 3 marzo, 20.45, Palazzo Menegozzi, Aviano, Pordenone

Sarà Peter Soave a chiudere in bellezza sabato 3 marzo alle 20.45 nel salone affrescato di Palazzo Menegozzi di Aviano la rassegna Grandi Interpreti della Fisarmonica, ideata dall’Associazione Zahre Accordion Orchestra con l’obiettivo di divulgare e condividere la passione per la fisarmonica, attraverso una carrellata dei diversi generi musicali, dove sa essere protagonista o valida spalla, grazie ad un’accurata selezione di artisti che ne sappiano mettere in luce le infinite possibilità interpretative. Peter Soave ha alle spalle una prestigiosa carriera che lo ha visto collaborare con grandi orchestre sinfoniche americane ed europee, in un repertorio classico. Ad Aviano in veste solista porterà con sé tutta la magia e il fascino del bayan, fisarmonica russa a bottoni con bassi sciolti, strumento che ha scoperto all’età di 16 anni e con il quale si è afferma ben presto in tutti i concorsi internazionali per fisarmonicisti, in Italia, Germania ed Inghilterra. In seguito, profondamente affascinato dalla musica di Astor Piazzolla, si è dedicato al bandoneon e al tango 
La sua carriera artistica oggi spazia tra diversi generi musicali: la musica classica, il tango, il jazz, lo swing, il varietà e la musica contemporanea. Negli ultimi anni si è esibito come solista con molte orchestre sinfoniche e da camera americane ed europee, dirette, tra gli altri, dai seguenti maestri: Duilio Dobrin, Guillermo Figueroa, Neeme Jarvi, Eri Klas, James Levine, Leone Magiera, Hermann Michael, Leo Najar e Robert Spano.

Dal giugno 2001, è in tournèe con il sassofonista James Carter con cui ha suonato al North Sea Jazz Festival, al Montreal Jazz Festival e alla Library of Congress di Washington (maggio 2003). Ha collaborato con il famoso compositore venezuelano Aldemaro Romero che gli ha dedicato le composizioni Tango furioso e Soavecito per fisarmonica e orchestra. Nel 2001 ha ricevuto il Detroit Music Award per la migliore incisione di musica classica e nel 2003 il Detroit Music Award come migliore strumentista classico. E’ pprofessore ospite al conservatorio di Marsiglia ed insegna bayan e bandoneon alla Wayne State University di Detroit.

Da anni svolge seminari e masterclass in Friuli con Mady Soave.

L’ingresso è libero

 

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top