IMPERIA: SABATO 23 MARZO 2013: INIZIATA L’ATTIVITA’ DEL PUNTO DI PRIMA VENDITA

Un comico ligure “E’ con viva e vibrante soddisfazione che annuncio l’apertura del punto di
prima vendita della pesca ad Imperia”.
Noi del Consorzio Porto Peschereccio invece desideriamo ringraziare i nostri concittadini
per la pazienza che in questi mesi hanno dimostrato; ma i cambiamenti strutturali hanno
bisogno di tempo soprattutto quando l’attività di vendita dei prodotti ittici viene svolta da
sempre dalle imbarcazioni.
Non che da febbraio 2012, data di ottenimento della concessione, il Consorzio non abbia
fatto nulla; si è iniziato con l’assegnazione delle cale per il ricovero delle attrezzature per
poi continuare sul fronte della formazione, informazione e promozione con un calendario
fitto di eventi:
24 febbraio 2012: assemblea dei soci armatori;
3 marzo 2012: “Visita alla Cittadella del Pesce” della scolaresca di Imperia Piazza Mameli;
23 marzo 2012: Incontro provinciale informativo “Pescatori e Finanziamenti Europei
riunione per illustrare il progetto G.A.C.” ;
20 aprile 2012: assemblea dei soci armatori;
17 maggio 2012: “Alunni a lezione sul peschereccio” della scolaresca di Imperia Piani;
22 maggio 2012: due scolaresche elementari di Piacenza ospiti dei Pescatori assistiti dalla
Biologa Marina Barbara Nani della “Cooperativa Strade”;
28 maggio 2012: Seminario divulgativo a livello provinciale sul regolamento dell’ittiturismo;
11 giugno 2012: incontro promosso da Legacoop Lega Pesca, Confcooperative
Federcoopesca, Agci Agrital fra Assessore Regionale Giovanni Barbagallo e pescatori per
questione GRANDI PELAGICI. Incontro a livello regionale con presenza di pescatori da
Ventimiglia a La Spezia;
21 giugno 2012: incontro fra Legacoop Lega Pesca Liguria e i ragazzi che hanno
partecipato alla quarta edizione dei campi estivi (Campogiovani) per la promozione della
cultura della protezione dell’ambiente marino e della sicurezza della navigazione a cura del
Dipartimento della Gioventù Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con il
Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto;
21 luglio 2012: incontro formativo per i pescatori professionisti del compartimento su
tracciabilità e commercializzazione dei prodotti ittici a cura della Capitaneria di Porto di
Imperia;
23 luglio 2012: Campogiovani;
1° agosto 2012: Campogiovani;
16,17 e 18 novembre 2012 (Olioliva): attività promozione e valorizzazione del pesca
turismo ed ittiturismo presso punto di prima vendita;
23 febbraio 2013: Assemblea dei soci;
12 marzo 2013: tre classi di una scuola elementare di Andora ospiti dei Pescatori assistiti
dalla Biologa Marina Barbara Nani della “Cooperativa Strade”.
Questa l’attività svolta fino ad oggi, ma proseguirà nel 2013 dando prova che i pescatori
sono una realtà economica importante e in continua evoluzione.
“La nostra speranza è che nel punto di prima vendita i consumatori possano altresì trovare
i prodotti trasformati direttamente dai nostri pescatori o che si possa pranzare su un
ittiturismo galleggiante. Siamo certi che la pesca può e deve essere un volano per
l’economia del capoluogo e dell’intera Regione, grazie anche ad opportunità come il G.A.C.
(Gruppo Azione Costiera) “Il mare delle Alpi” che porterà nella nostra città risorse per
creare sinergia fra la pesca e i settori strategici del turismo e dell’agricoltura” – afferma
Lara Servetti Presidente del Consorzio Porto Peschereccio – “certamente non
dimentichiamo che le strutture che ci sono state assegnate sono il frutto di un
finanziamento comunitario e proprio per questo lanciamo un messaggio di apertura a tutte
le scolaresche della città: disponibilità totale per coloro che vogliono visitare il porto
peschereccio, conoscere le tecniche di pesca ed ascoltare i racconti dei nostri pescatori”.

DALLA CORRISPONDENZA DI  IMPERIA