Il Verdi apre alla solidarietà, Bergonzoni gratis per i bisognosi

Un regalo per le fasce sociali più deboli, ma anche un “premio fedeltà” per gli abbonati. Il Teatro Verdi è sempre più vicino ai cittadini e in occasione dello spettacolo Urge del comico bolognese Alessandro Bergonzoni (in programma giovedì 31 gennaio) lancia un’iniziativa senza precedenti a Gorizia: biglietto omaggio per le persone in condizioni di bisogno sociale individuate grazie al coinvolgimento delle Associazioni operanti nell’area del disagio economico, biglietto cortesia al prezzo di 1 euro per i possessori di abbonamento ad uno dei 7 cartelloni della stagione artistica 2012/2013 (Prosa, Musica e Balletto, Grandi Eventi, 3 Stelle Classico, 3 Stelle Contemporaneo, Universitari e Per Ridere).

 

Una promozione, quella voluta dal Comune di Gorizia, che vuole quindi essere un ringraziamento ai circa 650 abbonati (quasi 200 le persone che hanno sottoscritto più di una tessera) del teatro Verdi, ma anche e soprattutto una concreta apertura al sociale, nel rispetto di una filosofia, “Cultura per tutti”, che ha contraddistinto l’intera programmazione culturale dell’ amministrazione Romoli.

«A fronte del calo di abbonamenti registrato in altri teatri regionali – ha affermato con soddisfazione l’assessore comunale alla cultura, Rodolfo Ziberna – la stagione goriziana sta acquistando sempre più consensi. Ci è sembrato doveroso condividere questa nostra soddisfazione con gli abbonati e con i nostri concittadini che non possono permettersi di acquistare un biglietto a teatro per le loro difficili condizioni sociali ed economiche. Anche con iniziative di questo genere il Teatro Verdi di Gorizia vuole dimostrare di non essere una inaccessibile torre d’avorio, bensì una casa di e per tutti i goriziani, dove poter assistere a spettacoli di prosa, musica e balletto. Anche in un momento di grande difficoltà economica per le famiglie come quello attuale. Considerando, poi, la tipologia dello spettacolo di Bergonzoni, poter regalare un sorriso ai nostri concittadini più bisognosi e ai nostri abbonati è motivo di grande soddisfazione per questa amministrazione ed è nostra intenzione tentare di riproporre simili iniziative anche in futuro».