Il Friuli Venezia Giulia accoglie i Mastri Birrai

Per la prima volta in Italia 300 partecipanti provenienti dall’Europa si incontreranno a Udine per la 95esima Assemblea generale

Villa Chiozza di Cervignano, 9 maggio 2012 – Dall’11 al 13 maggio Udine ospiterà la 95esima Assemblea generale dell’Associazione dei Mastri Birrai “Verband ehemaliger Weihenstephaner Brauereistudenten”, organizzazione internazionale che riunisce gli ex studenti della Facoltà di Ingegneria birraria del Politecnico di Monaco di Baviera, da oltre cento anni centro mondiale di formazione accademica nel campo della produzione della birra. L’incontro annuale dell’Associazione, con il patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia, del Centro di Eccellenza per la Ricerca sulla Birra (CERB) e il supporto in termini organizzativi dell’Agenzia TurismoFVG, ha sede per la prima volta in un Paese non di lingua tedesca e si terrà nell’Auditorium del Palazzo della Regione a Udine. Il Friuli Venezia Giulia è risultata essere la location ideale ad accogliere questo evento per questioni logistiche, ma soprattutto per le attrazioni enogastronomiche e turistiche regionali ritenute eccellenti e per la storica vocazione nel campo della produzione della birra, nota anche all’estero grazie a gloriosi marchi come Birra Moretti, Dormisch, Dreher e Castello, oltre ad altre numerose e piccole unità produttive.
I circa 300 partecipanti attesi, provenienti dall’Europa e soprattutto dai Paesi d’oltralpe, avranno l’opportunità di essere accompagnati in visite guidate alla scoperta del territorio e delle sue specialità enogastronomiche nonché di seguire un corso di cucina friulana. I lavori dell’Assemblea si concluderanno con la degustazione di prodotti tipici organizzata in collaborazione con l’Ersa.

“E’ con onore e piacere che accogliamo i soci dell’Associazione dei Mastri Birrai in Friuli Venezia Giulia – dichiara Edi Sommariva, direttore generale dell’Agenzia TurismoFVG. I forti legami tra i Paesi di lingua tedesca, le loro tradizioni e la nostra regione sono innumerevoli e portare per la prima volta in Italia un evento di questa portata è motivo di orgoglio. L’Agenzia si è adoperata per rendere l’incontro in regione un momento di successo e un’opportunità per scoprire le tradizioni antiche che legano la regione alla vocazione birraia”.

I Paesi a maggior consumo di birra rimangono, nell’ordine, la Repubblica Ceca (134 litri pro capite), Germania (107) e Austria (106). In Italia il consumo di birra, che risulta essere oggi la bevanda alcolica preferita dalle generazioni dei 30-40enni, è aumentato negli ultimi anni e ha privilegiato in particolare la birra di qualità (ndr – fonte AssoBirra)