sabato , 27 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » IL BELARUS FREE THEATRE IN PRIMA ITALIANA A TEATRO CONTATTO/EUROVISIONI E ALL’UNIVERSITA’ DI UDINE

IL BELARUS FREE THEATRE IN PRIMA ITALIANA A TEATRO CONTATTO/EUROVISIONI E ALL’UNIVERSITA’ DI UDINE

image_pdfimage_print

Minsk 2011: uno spettacolo provocatorio e mozzafiato, un’occasione unica per incontrare una compagnia rivoluzionaria!

Venerdì 8 marzo alle ore 16  Udine, Sala del Tiepolo di Palazzo Caiselli, vicolo Florio 2. Belarus Free Theatre incontra l’Università degli Studi di Udine  Conducono l’incontro la prof.ssa Rosanna Giaquinta e prof.ssa Daniela Daniele

Sabato 9 marzo 2013 ore 21  Udine, Teatro Palamostre [Teatro Contatto / Eurovisioni] Minsk 2011: A Reply to Kathy Acker Belarus Free Theatre — Bielorussia    prima italiana

IL BELARUS FREE THEATRE IN PRIMA ITALIANA A TEATRO CONTATTO/EUROVISIONI E ALL’UNIVERSITA’ DI UDINE: l’eccezionale testimonianza politica e artistica della compagnia dissidente bielorussa per la prima volta a Udine per il debutto italiano del nuovo spettacolo

MINSK 2011: A REPLY TO KATHIE ACKER. Lo spettacolo viene presentato nel segno dell’evento sabato 9 marzo al Teatro Palamostre (inizio ore 21.00) prima data europea al termine di una trionfale tournée negli Stati Uniti che ha toccato New York, la California e Chicago.

È tutt’altro che un aggettivo pro forma, la parola ‘libero’ al centro del nome ‘Belarus Free Theatre’, compagnia bielorussa condannata da anni alla clandestinità. Coraggiosi e infaticabili, gli artisti del Belarus sono banditi dai teatri ufficiali ma recitano in luoghi di fortuna, nelle case, nei locali underground della capitale. Per la loro opposizione al regime di Lucashenko, hanno subito più volte la detenzione, vivono schedati, controllati, senza fissa dimora. Per contro, i teatri di tutto il mondo si sono mobilitati per sostenerli e così farà anche la stagione di Teatro Contatto del CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, presentando il loro ultimo Minsk 2011: a reply to Kathie Acker quasi una lettera d’amore non corrisposto per una città dove la sessualità è una deformazione dell’oppressione. Perché, ‘se le cicatrici sono sexy, allora Minsk è la città più sexy del mondo!’. Per accogliere la compagnia si è mobilitata anche l’Università degli Studi di Udine che la ospiterà per un incontro pubblico in programma venerdì 8 marzo, alle ore 16.00 nella Sala del Tiepolo di Palazzo Caiselli, in vicolo Florio 2.

Minsk 2011 è una risposta a N.Y.C 1979, un romanzo della scrittrice postmoderna americana Kathie Acker, in cui l’autrice, esponente di punta del movimento punk e del femminismo radicale newyorkese descriveva la realtà di una città come New York attraverso il prisma della sessualità. In realtà Minsk 2011 denuncia le ferite della repressione in un paese, la Bielorussia, in cui le manifestazioni di protesta vengono brutalmente soppresse e dove i luoghi underground vengono sottoposti a raid sistematici delle forze speciali di polizia.

Gli Strip clubs, i rave e i raduni alternativi, le parate dei gay pride pulsano però sotto la superficie della città. Lo spettacolo parla proprio di questo, di una “sexy city”  in cui il desiderio insopprimibile di esprimersi, divertirsi, amare, baciare, toccarsi, godere e celebrare la sessualità si scontra con la repressione, la violenza e la burocrazia del governo.

Belarus Free Theatre è stato fondato nel marzo 2005 da Nikolai Khalezin e Natalia Kaliada, marito e moglie nella vita, e da Vladimir Scherban, drammaturgo e regista dello spettacolo. BTF è oggi un collettivo che usa l’esperienza e il vissuto dei suoi membri come risorsa artistica. Pur in condizioni impraticabili, BTF continua a produrre un grande teatro riconosciuto a livello internazionale.

Grazie alla collaborazione instaurata tra ERDISU e CSS per questo spettacolo sono a disposizione degli studenti dell’Università di Udine, compresi i dottorandi, gli studenti Erasmus e gli studenti del Conservatorio ‘Jacopo Tomadini’ di Udine, biglietti al prezzo speciale di 2,00.

Dopo aver visto uno degli spettacoli della stagione Teatro Contatto gli studenti dalle scuole medie all’Università possono inoltre partecipare al concorso #TWITTATEATROCONTATTO e vincere fantastici premi scrivendo la propria micro recensione dello spettacolo. È possibile consultare il regolamento completo al sito www.cssudine.it

Per informazioni e prevendite di biglietti è possibile rivolgersi alla biglietteria di Contatto, al Teatro Palamostre, in piazzale Diacono 21, aperta da martedì a sabato, dalle ore 17.30 alle 19.30 – tel. 0432.506925, biglietteria@cssudine.it. Prevendite online sul circuito vivaticket.

 

Minsk 2011: A Reply to Kathy Acker

uno spettacolo di Natalia Kaliada, Nicolai Khalezin, Uladzimir Shcherban

concezione, regia e adattamento Uladzimir Shcherban

scritto e interpretato da Pavel Radak-Haradnitski, Yana Rusakevich, Aleh Sidorchyk, Dzianis Tarasenka, Maryna Yurevich, Yuliya Shauchuk, Siarhei Kvachonak, Viktoryia Biran, Kiryl Kanstantsinau

scene e costumi Uladzimir Shcherban, Nicolai Khalezin, Natalia Kaliada

una co-produzione originale di Natalia Kaliada e Nicolai Khalezin/Fuel Theatre Company

PRIMA ITALIANA

spettacolo in russo e bielorusso con sopratitoli in italiano

 

About Rudi Buset

Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top