“I Nostri Angeli” 2013 3 luglio al Politeama Rossetti

Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta

Anche quest’anno l’informazione va in onda da Trieste, con il Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta: appuntamento con la serata I Nostri Angeli 2013, momento clou della X edizione del Premio, di scena mercoledì 3 luglio al Politeama Rossetti, alle 20.30, in onda su Rai1 mercoledì 10 luglio in seconda serata. Un evento che sarà condotto da due volti familiari dell’informazione e dell’intrattenimento Rai, i giornalisti Franco Di Mare e Barbara Carfagna, affiancati da numerosi ospiti.   Ci saranno innanzitutto i vincitori della 10^ edizione del Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta, autori di corrispondenze dai fronti caldi dell’attualità internazionale: l’operatore  Bbc Darren Conway, autore delle immagini per la corrispondenza del giornalista Ian Pannell dal tunnel in cui trovano rifugio gli sfollati siriani; il vicedirettore di Io Donna Marzio G. Mian, per un’inchiesta sull’infanticidio delle bambine indiane: il peggior posto dove nascere donna, con dieci milioni di neonate uccise in vent’anni; il corrispondente dall’Asia di The Times, Richard Lloyd Parry, che per cinque anni, usando uno pseudonimo per evitare di essere arrestato e deportato, ha viaggiato clandestinamente in Birmania.. E ancora, il giornalista di France2 Jean-Sébastien Desbordes, per il suo viaggio coraggioso nella diversità al fianco di Sacha, un bimbo affetto da una particolare malattia genetica. E il fotografo Marco Gualazzini (L’Espresso), che ha ritratto la bolgia infernale degli sfollati in Congo, vittima dell’odio etnico degli M23. Istituito dalla Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin  nel ricordo della troupe Rai – composta dai giornalisti Marco Luchetta, Alessandro Ota e Dario D’Angelo – assassinata a Mostar nel gennaio ’94 e dell’operatore Miran Hrovatin ucciso pochi mesi dopo a Mogadiscio con la giornalista Ilaria Alpi, il Premio Luchetta è promosso con la Rai ed è dedicato ai giornalisti, telecineoperatori e fotoreporter che raccontano e testimoniano con sensibilità la difficile tematica  delle violenze e sopraffazioni  sulle vittime più indifese, i bambini. Special guests della Serata saranno il giornalista Giovanni Floris, conduttore di Ballarò, Premio FriulAdria Testimoni della Storia 2013, e il cartoonist Francesco Tullio Altan, Premio Speciale Luchetta 2013.  Fra gli ospiti musicali di questa edizione, il pubblico potrà applaudire uno dei protagonisti più amati della scena cantautorale italiana, Simone Cristicchi, insieme alla giovane e talentuosa vincitrice della prima edizione di “The voice Italy” Elhaida Dani, al vincitore di Sanremo Giovani 2013 Antonio Maggio, all’attore Sebastiano Somma, interprete fra i più amati della produzione di Rai fiction e amico da sempre del Premio Luchetta. In scena anche i giovani cantanti dell’Accademia artistica StarTs Lab del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.   Come sempre, la Serata Speciale “I Nostri Angeli” sarà aperta alla partecipazione del pubblico, con inviti gratuiti da ritirarsi fino ad esaurimento a partire da lunedì 1 luglio presso la biglietteria del Politeama Rossetti in Viale XX Settembre con orario 9-14.  Info: www.premioluchetta.it e www.fondazioneluchetta.org  
E domani, martedì 2 luglio, nella suggestiva location della WärtsiläItalia, la più importante realtà produttiva operante a Trieste, si svolgerà dalle ore 18, Antepremio. La fabbrica del talk show, l’edizione 2013 di Antepremio Luchetta, concepito come un vero e proprio talk show che avrà come protagonisti importanti firme del giornalismo internazionale ed ospiti delle realtà produttive e istituzionali della nostra regione. Quattro le sezioni di Antepremio. La fabbrica del talk show, il talk curato e condotto da Giovanni Marzini che racconterà il “mestiere” di inviato, puntando lo sguardo sui fronti caldi dell’attualità internazionale e sulle prime linee dell’informazione. Innanzitutto, saliranno sul palco e saranno intervistati, con la proiezione di brevi estratti video dei lavori premiati, i vincitori della 10^ edizione del Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta. Subito dopo, il focus del talk sarà dedicato al “mestiere” di inviato, partendo dal caso Siria, per approfondire le dinamiche del ‘fare informazione’ dai fronti caldi del pianeta. I temi dell’attualità internazionale e gli scenari geopolitici che si prospettano fra Siria, Medio Oriente e primavera di Taksim saranno affrontati nell’intervista incrociata fra tre grandi inviati dell’informazione italiane – Pino Scaccia, Daniele Mastrogiacomo e Toni Capuozzo – e i due giornalisti inviati in Siria, recentemente rapiti e liberati, Amedeo Ricucci ed Elio Colavolpe. Il telecineoperatore Elio Colavolpe, Premio Luchetta 2012, non aveva potuto ritirare personalmente il riconoscimento a Trieste, proprio perché si trovava ancora impegnato in un lungo servizio in zone di guerra.Antepremio Luchetta proseguirà con una terza parte dedicata al ruolo dei servizi pubblici televisivi in Europa, alla luce anche di quanto accaduto in questi giorni nella vicina Grecia. Ne parleranno con Giovanni Marzini: Claudio Cappon, presidente di RAI World e vice presidente dell’ Eurovisione; Angela Buttiglione, storico volto del TG1 e per anni direttore di varie strutture e testate RAI; Vincenzo di Trapani, segretario dell’USIGRAI, il sindacato dei giornalisti della RAI.Quarto e conclusivo “set” di Antepremio. La fabbrica del talk show sarà una conversazione dedicata all’importanza della comunicazione e dei mass media nelle realtà economiche industriali di un Paese. Il direttore del quotidiano Il Piccolo Paolo Possamai ne parlerà con Sergio Razeto, presidente e CEO di Wärtsilä Italia e con Sergio Bolzonello, vicepresidente della Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ed assessore alle Attività Produttive.Posti limitati per la partecipazione ad Antepremio, prenotazioni fino ad esaurimento al numero 3420970115   Info: www.premioluchetta.it  www.fondazioneluchetta.org