mercoledì , 28 Luglio 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Gorizia e provincia » ALPE ADRIA PUPPET FESTIVAL, sold out per il festival ‘DELLE NUOVE TENDENZE’

ALPE ADRIA PUPPET FESTIVAL, sold out per il festival ‘DELLE NUOVE TENDENZE’

image_pdfimage_print

Pieno successo, per la 23^ edizione di Alpe Adria Puppet Festival che si conclude domani ad Aquileia: lo racconta il direttore artistico Roberto Piaggio, in un primo bilancio a caldo sulla manifestazione. «Il festival ha dimostrato anche quest’anno una vitalità ed un entusiasmo non indifferenti – spiega Piaggio – Negli anni siamo riusciti a costruire un pubblico fidelizzato, che ci segue con costanza e partecipazione e che di anno in anno aumenta. Nella sua rinnovata formula geografica che da qualche anno gravita fra Grado e Aquileia, il festival, nato originariamente a Gorizia, si conferma come una delle manifestazioni europee più significative». Migliaia di spettatori hanno affollato, da martedì 26 agosto, gli spettacoli del Puppet 2014: oltre al divertimento per grandi e piccini, il festival ha offerto agli operatori e appassionati l’occasione di mettere a fuoco le nuove ‘tendenze’ del Teatro di Figura italiano e internazionale.puppet grado2big «Un genere in grande evoluzione e trasformazione, in tutta Europa – spiega ancora Roberto Piaggio – Soprattutto, il Teatro di Figura è in costante contaminazione con altre forme estetiche. Questo perché si tratta di un genere teatrale in perfetta sintonia con il gusto del pubblico di oggi. Le nuove tecnologie certamente favoriscono questa tendenza: l’immagine e l’animazione sono parte essenziale delle nuove forme di comunicazione che tutti utilizziamo quotidianamente e che hanno il pregio di risultare immediatamente comprensibili. Per converso, aumenta anche il bisogno da parte del pubblico di trovare momenti di partecipazione reale, genuina e non “virtuale”. E il Teatro può rappresentare certamente uno di questi momenti, soprattutto il Teatro di Figura che riesce a suscitare ovunque, e con ridottissimo impatto ambientale, quella particolare atmosfera di empatia emozionale che si instaura spesso fra il pubblico e gli artisti. Incontrare il nuovo gusto del pubblico, oggi, significa coniugare in scena innovazione e tradizione. Abbinare alla tecnologia la presenza sanguigna dell’attore–narratore, o dell’attore–manipolatore con i suoi strumenti di ‘lavoro’. Marionette, burattini, pupazzi, oggetti, ombre … In questa direzione vanno da tempo le produzioni che stiamo realizzando con il CTA Gorizia», conclude Piaggio.fotopuppet1big A poche ore dalla conclusione del festival, gli organizzatori già pensano all’edizione 2015: «Vorremmo ragionare sul piano del territorio, in prospettiva – anticipa il direttore artistico del Puppet – Ci sembrano maturi i tempi per mettere in rete gli eventi legati al Teatro di Figura in Friuli Venezia Giulia: un genere teatrale di casa, grazie al lavoro ventennale del CTA, nei luoghi di grande impatto turistico: Grado, Aquileia, Villa Manin, Mittelfest e Valli del Natisone. Per questo pensiamo a una rete di eccellenze regionali collegate fra loro dal Teatro di Figura: un progetto di grande respiro europeo e di grande richiamo turistico, oltre che culturale. Ma intanto ripartiremo a ottobre, a Gorizia, con la stagione teatrale “Pomeriggi d’inverno”, in sinergia con altre realtà teatrali regionali. A breve il programma».

Alpe Adria Puppet Festival 2014 chiude domani, domenica 30 agosto, alle 18.30 ad Aquileia – Stalla Pasqualis con la produzione CTA, “La storia dell’ape blu”, su ideazione, testo e regia di Serena Di Blasio, protagonista in scena con Matteo Sgobino. «Talor nella convivenza è forza la differenza»: questo il segreto di un’ape diversa che riuscirà a salvare se stessa e l’intero alveare.

Curata e diretta da Roberto Piaggio e Antonella Caruzzi, la 23^ edizione di Alpe Adria Puppet Festival è promossa dal CTAGorizia con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, i Comuni di Grado e Aquileia, la Fondazione Aquileia e la Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia. Info www.ctagorizia.it

 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top