GIOVEDÌ 11 LUGLIO, UDINE, TEATRO S.GIORGIO NOTTE BIANCA 2013

PULS(T)AZIONI con Erica Mattioni, Giulia Marcelli, Riccardo Fiore scenografie e luci Alex Nazzi musiche Elvis Graffi

a seguire

PERHAPS NOTHING CAN BE COMPLETELY DESTROYED concerto per due performer, un musicista e un sacco da boxe di e con Lorenzo Missoni, Barbara Stimoli e Alessandro Ruzzier

Il Teatro S. Giorgio Estate accende la Notte bianca udinese di giovedì 11 luglio con un ricchissimo programma di performance, musica dal vivo, esposizioni, videoproiezioni e una diretta speciale di Radio Onde Furlane che, per l’occasione, si trasferisce con la sua stazione radio proprio al teatro di borgo Grazzano.  Il Teatro S. Giorgio invita gli udinesi, gli abitanti del quartiere, i visitatori e i turisti di passaggio in città, a fare base in via Quintino Sella per la notte più lunga e piacevole dell’estate cittadina: per loro già dalle ore 19 apre il cortile esterno del teatro e il lounge bar con corner per la musica dal vivo, i drink e gli aperitivi dell’ Open Air Bar e la diretta di Radio Onde Furlane con i collegamenti dal centro storico dei Cjastrons per la Gnot blancje. Alle 20.15 e alle ore 22.30, il corner unplugged ospita il ritorno “udinese” di Lavinia!, la giovane rivelazione della musica indie friulana, con tanti nuovi brani composti durante il suo recente soggiorno studio in Norvegia, accanto a pezzi dal suo primo cd Magadasca (etichetta  Matteite). Alle 21.00, si aprono le porte della sala teatro per una serata centrata su due momenti performativi, altrettante creazioni di giovani artisti friulani che hanno scelto di confrontarsi su un comune terreno di ricerca artistica e umana.  Puls(T)Azioni è una creazione della compagnia (TRA), che riunisce Erica Mattioni, Giulia Marcelli, Riccardo Fiore, Alex Nazzi e Elivis Graffi, ed è una performance sul tema della trasformazione, sulla vita come cambiamento e  desiderio di modificarsi per arrivare a quella forma ultima (interiore ed esteriore) che si potrebbe riassumere nel concetto di “realizzazione di sé”. Sotto l’influenza di questo concetto, (TRA) ha individuato una vita, una biografia in qualche modo “esemplare”. E’ la vita di Giò Stajano, il primo omosessuale dichiarato in Italia. Un’icona del transessualismo e certamente emblema di quel coraggio necessario che serve per vedersi modificati radicalmente e tendere all’obiettivo di far coincidere la forma corporea e materiale con la percezione interiore che si ha di sé. A seguire, il frutto di un altro crocevia artistico, questa volta fra un artista visivo come Lorenzo Missoni, la danzatrice-coreografa Barbara Stimoli, e il musicista Alessandro Ruzzier. Come ogni performance, Perhaps nothing can be completely destroyed  oscilla fra unicità dell’esecuzione e azione ripetibile. Ma che cosa resta di quell’azione quando si arresta?  Come continua a risuonare nel corpo e nell’anima dello spettatore?  Due performer immersi nel paesaggio sonoro emozionale creato dal vivo da un musicista compositore. Un performer gioca con il moto perpetuo della vita, fa risuonare il suo battito.  L’altra fa di un sacco da box il suo doppio, in una relazione: un compagno, amante, antagonista, confidente, fino a essere solo cuore che batte.

Info e prevendite: Teatro S. Giorgio Udine, via Quintino Sella. Orario d’apertura: ogni mercoledì, giovedì, venerdì ore 17.30-19.30. I giorni di spettacolo la biglietteria apre alle 20, tel. 0432.510510, biglietteria@cssudine.it / www.cssudine.it. Prevendita online sul circuito vivaticket.it

Biglietto unico per le due performance: intero 12.00 €; ridotto 10.00 €

(ridotto: under 26 anni e over 65 anni; studenti di ogni grado e universitari). Ingresso libero per gli altri eventi della Notte bianca (corner unplugged e ingresso alle esposizioni e alla sala video).