sabato , 8 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Festival degli artisti di strada, al via la seconda edizione

Festival degli artisti di strada, al via la seconda edizione

image_pdfimage_print

Pirone: “Udine ha voluto cogliere l’opportunità di creare con Gradisca

e Staranzano la prima rete regionale dei festival di buskers”

 

Dall’Australia alla Spagna, dall’Irlanda all’Argentina, dal Venezuela

al Cile e Italia i Paesi da cui arriveranno i circa 20 gruppi partecipanti

Dopo il successo raccolto durante la prima edizione dello scorso anno, torna anche nel 2013, sempre all’interno del cartellone di UdinEstate il Festival degli artisti di strada. Un’edizione, quella che si svolgerà nel centro storico di Udine il 6 settembre prossimo, che si inserisce nel circuito del festival degli artisti di strada di Gradisca e di Staranzano, creando così un vera e propria rassegna regionale in questo ambito.

“Contrariamente a quanto spesso si pensa – spiega l’assessore comunale alla Cultura, Federico Pirone –, quella di strada è un’arte dignitosa capace di animare le piazze e lo spazio pubblico in generale e in grado, allo stesso tempo, di coinvolgere in modo immediato e diretto il pubblico di grandi e piccini. Udine – conclude – ha voluto cogliere questa opportunità creando la prima rassegna regionale del festival degli artisti di strada, una rete di enti locali uniti dall’obiettivo di valorizzare al meglio quest’arte e allo stesso tempo nel dare un’opportunità di crescita agli artisti locali”.

Per tutto il pomeriggio del 6 settembre, a partire dalle 15 la città sarà animata dalle giocolerie, dalle acrobazione e dalle performance di oltre 20 artisti italiani e internazionali. Lo scorso anno, lo ricordiamo, il festival era inserito nel circuito artistico Linz – Villach, tramite un accordo con il comune carinziano. Quest’anno l’amministrazione ha voluto invece coinvolgere le realtà locali e, in primo luogo, la Compagnia del Carro di Staranzano che già da qualche anno organizza un festival di “buskers”, così sono anche chiamati gli artisti di strada, nell’ambito della loro festa annuale cittadina. Oltre alla Compagnia di Staranzano, sostenuta per la tappa udinese da CrediFriuli, collaborano all’iniziativa anche alcune giovani  realtà udinesi, come  il “Circo all’incirca”, che operano professionalmente nell’ambito del teatro di strada. L’associazione sarà presente in piazza Libertà per far conoscere al pubblico i principali attrezzi e le principali discipline circensi. Ma non solo, perché “Circo all’incirca” presenterà sempre nella stessa piazza il “New Faboulouse Circus Copernicus”, ovvero l’unico progetto italiano che utilizza l’arte circense con lo scopo di far crescere i ragazzi delle scuole superiori di Udine in un ambiente di ricerca artistica ed espressiva.

Il circuito regionale del festival degli artisti di strada, che rappresenta un vantaggio in relazione alla possibilità della scelta degli artisti e, di conseguenza, all’abbattimento dei costi,  sarà locale,  Udine (6 settembre) – Gradisca (7 settembre) – Staranzano (8 settembre), ma non per questo meno interessante sotto il profilo della qualità degli artisti che si esibiranno in città.

“A nome del Comune di Staranzano – dichiara il sindaco di Staranzano, Lorenzo Presot, riferendosi al festival che a breve toccherà anche le due città goriziane –, è un piacere accogliere la quinta edizione del Buskers Festival durante la nostra tradizionale Sagra de le Raze. Un valore aggiunto in più, che abbiamo fortemente cercato e tessuto – prosegue –, è la relazione con i Comuni di Udine e Gradisca per far crescere il Festival e farlo diventare un evento itinerante e di risalto regionale. L’ultimo ringraziamento va quindi alla nostra Compagnia del Carro di Staranzano, che ha creduto dal primo giorno a questo progetto, che da 21 anni è ormai una realtà importante che porta il nome di Staranzano in tutta Europa”.

Rinnovata e accattivante anche l’immagine grafica della rassegna. Immagine realizzata da Lab – Centro di formazione professionale del Centro Solidarietà Giovani “G:Micesio” che con Chiara Giorgiutti Cristina Zorzin, coordinate da Nicoletta Cecotti, hanno realizzato le immagini del materiale promozionale nell’ambito della collaborazione instaurata per UdinEstate 2013.

Il festival a Udine – programma

Gli artisti che arriveranno a Udine (una ventina in tutto i gruppi partecipanti) provengono  da ogni parte del mondo. Si va dall’Australia alla Spagna, dall’Irlanda all’Argentina, dal Venezuela al Cile senza dimenticare ovviamente il Bel Paese. Diversi i luoghi dove si esibiranno a Udine. Il pubblico, infatti, potrà incontrare i buskers in piazza Matteotti, in piazzetta Lionello, in piazza Libertà sia sotto la Loggia di San Giovanni, sia sotto la Loggia del Lionello, in via Cavour, in via Canciani all’altezza della Galleria Bardelli e in piazza XX Settembre.

Il via lo daranno i laboratori per bambini proposti nella Loggia di San Giovanni alle 15, anche se l’animazione vera e propria partirà alle 16 per proseguire fino alle 21.30 prima del grande spettacolo finale in programma alle 23 sul plateatico di piazza XX Settembre.

Per informazioni è possibile contattare il PuntoInforma del Comune di Udine telefonando allo 0432 414717.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top