mercoledì , 24 Febbraio 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » CENSIMENTO, COINVOLTI 49 MILA FAMIGLIE E 99 MILA UDINESI

CENSIMENTO, COINVOLTI 49 MILA FAMIGLIE E 99 MILA UDINESI

image_pdfimage_print

C’è una data che anche gli udinesi farebbero bene a ricordare: il 9 ottobre 2011. È questo infatti il giorno scelto dal Censimento nazionale (15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni 2011) per scattare la fotografia alle circa 25 milioni famiglie italiane e 61 milioni di italiani. In città sono più di 49.400 le famiglie e oltre 99.800 i cittadini coinvolti.  I tempi: dal 9 ottobre al 20 novembre. I cittadini hanno l’obbligo di compilare il questionario che in questi giorni sta cominciando ad arrivare nelle case via posta (fino all’edizione precedente, 10 anni fa, veniva consegnato a casa dai rilevatori comunali). Il questionario arriverà nelle cassette delle lettere degli udinesi entro il 22 ottobre, potrà essere compilato non prima del prossimo 9 ottobre e riconsegnato entro il 20 novembre.  Le modalità: il censimento viaggia su internet. Altra importante novità è che il questionario si può compilare direttamente via web (usando la password stampata sul questionario). Questo è il modo più rapido, visto che permette di non dover leggere tutte le domande (il questionario on-line propone il percorso guidato a seconda delle risposte date), si può compilare in qualsiasi momento, mantenendo comunque la garanzia della riservatezza dei dati. Se le famiglie preferiscono compilare il questionario cartaceo, potranno restituirlo al Centro comunale di raccolta istituito dal Comune di Udine o negli uffici postali.  La “Casa del censimento” udinese. Il Comune di Udine ha voluto agevolare ancora di più i suoi cittadini, con l’apertura di una sede ad hoc. I primi giorni di ottobre sarà inaugurata una sorta di “Casa del censimento”, che sarà ubicata al di fuori dagli uffici comunali, in una sede appositamente scelta per l’occasione, adibita anche a Centro comunale di raccolta. Sarà inaugurata all’inizio di ottobre, si trova in via Ermes di Colloredo 22 e avrà orari molto ampi e flessibili, in modo da permettere il più ampio accesso a tutti i cittadini. Qui chi è sprovvisto di un pc connesso ad internet o chi avrà bisogno di un aiuto, avrà a disposizione alcuni pc per compilare autonomamente il questionario o potrà avvalersi della consulenza di personale qualificato.  “Spero che Udine si piazzi tra i primi posti nella classifica dei comuni che compileranno la maggior parte di questionari online – sottolinea l’assessore alla Statistica, Paolo Coppola -, per ridurre i costi del censimento e per dimostrare che siamo un Comune con i cittadini tra i più “informatizzati” d’Italia. Comunque, per tutti i cittadini che avessero dubbi sulla compilazione, sia via web sia cartacea consigliamo di recarsi alla “casa del censimento comunale” e, dal 9 ottobre al 20 novembre, affidarsi ad un rilevatore per portare a termine la compilazione in modo veloce e sicuro”. Il censimento è la rilevazione che l’Istat effettua ogni 10 anni per conteggiare la popolazione e conoscere le sue caratteristiche, nonché per aggiornare e revisionare le anagrafi comunali, così da determinare la popolazione legale necessaria a fini giuridici generali ed elettorali. Inoltre, il censimento raccoglie informazioni sulla quantità e le caratteristiche strutturali delle abitazioni e degli edifici. Per informazioni è possibile anche telefonare ai numeri dell’Ufficio comunale di Censimento 0432-271573 e 0432-271572. Tutte le informazioni anche sul sito internet del Comune www.comune.udine.it.

Enrico Liotti per la redazione

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top