sabato , 25 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » “Campionato italiano del gusto”: sabato è la volta di Udinese – Lazio

“Campionato italiano del gusto”: sabato è la volta di Udinese – Lazio

image_pdfimage_print

Udine – Stadio Friuli, 19 aprile 2013 – La finale del “Campionato italiano del gusto” si avvicina e Udinese e Lazio sono le prossime squadre che cercheranno di scalare la classifica e assicurarsi a colpi di ricette il podio del torneo tra chef ideato dall’Agenzia TurismoFVG. Quello di sabato sarà un confronto tra due grandi tradizioni culinarie italiane che cercheranno di deliziare gli ospiti con piatti ricchi di prodotti del territorio: per l’Udinese giocherà il ristorante “Da Otto” di Timau con lo chef Stefano Buttazzoni, mentre per la Lazio scenderà in campo l’“Osteria dell’Ingegno” di Roma con lo chef Giacomo Nitti.Lo chef dell’Udinese Stefano Buttazzoni saprà ben raccontare il territorio di Timau e il suo ricco patrimonio naturalistico e gastronomico: il ristorante “Da Otto” esiste dal 1870 e ora è gestito dalla quinta generazione della famiglia fondatrice che accoglie gli ospiti in un ambiente da cui si può godere di una magnifica vista sul fiume But, che dà il nome alla vallata. Stefano Buttazzoni, in particolare, proporrà uno “Stinchetto d’agnello al timo serpillo con patata alla fonduta di formaggio frant, gelato agli asparagi e viole candite”: il gelato è uno dei punti forti della cucina di Stefano che a gennaio di quest’anno si è classificato secondo alla selezione per la nazionale italiana della gelateria al Sigep Gelato d’Oro di Rimini, entrando in tal modo nel team per i campionati del mondo che si svolgeranno a Rimini nel 2014. Stefano Buttazzoni avrà come “coach” Giancarlo Timballo della “Gelateria Fiordilatte di Udine” (presidente COGEL FIPE Confcommercio e presidente della Coppa del Mondo della Gelateria) che presenterà il gelato con i fiori di tarassaco e papavero.  La cucina laziale sarà invece rappresentata dall’“Osteria dell’Ingegno”, un locale che nasce nel 1996 dalla passione di quattro soci che volevano creare una trattoria moderna che proponga però la cucina regionale, valorizzando e utilizzando solo prodotti e vini italiani. L’“Osteria dell’Ingegno” sposa in pieno la filosofia del prodotto a km zero, proponendo sempre di più una cucina tradizionale romana rivisitata e modificata, con una particolare attenzione ai prodotti dell’agricoltura laziale. Lo chef Giacomo Nitti proporrà alla giuria un piatto che racchiude il meglio della cucina del territorio dell’Alto Viterbese: gnocchi di patate dell’Alto Viterbese I.G.P. e mentuccia romana fatti a mano, accompagnati da vignarola primaverile di carciofi favette piselli e asparagina selvatica, cipollotto fresco saltato in un velo di lardo di Bassiano e olio extra vergine, piccoli trucioli di ricotta di bufala infornata.  La sfida del “Campionato italiano del gusto” di sabato sarà anche un’occasione per far conoscere i prodotti e le tradizioni delle Valli del Natisone: saranno serviti infatti dei formaggi caprini di un produttore della zona e presentato l’evento Vallimpiadi che si terrà a maggio.  A giudicare i piatti sarà una giuria largamente rappresentativa: questa volta saranno presenti Paola Brumana, capitano e capocannoniere della UPC Tavagnacco, Alessandro Riem della FIPE Roma e i rappresentanti della squadra Castelvecchio Gradisca di Basket in carrozzina che è stata recentemente promossa in serie A1. Ne parleranno il presidente della società Egon Tomasinsig, il direttore Carlo Cattai, e il giocatore Davide Braida. Presenti anche Gianni Toffoletto ed Ermes Canciani, rispettivamente presidente e vice presidente comitato regionale FVG della FIGC – Lega nazionale dilettanti che tramite una collaborazione con TurismoFVG sono riusciti a confermare il Friuli Venezia Giulia come prossima sede del Torneo delle Regioni. Farà inoltre parte della giuria il vincitore del quiz dedicato al territorio e pubblicato sulla pagina Facebook Friuli Venezia Giulia Turismo che questa settimana prevedeva la risposta alla domanda: “Qual è il famoso tenente tedesco che conquistò il Monte Matajur durante la prima guerra mondiale?”. La risposta corretta data dal vincitore è il Tenente Rommel.  L’evento, realizzato dall’Agenzia TurismoFVG in collaborazione con Udinese Calcio, Fipe Friuli Venezia Giulia, Fipe Roma e il supporto degli studenti dell’ISIS Stringher di Udine, sarà condotto da Walter Filiputti.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top