martedì , 18 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » AL VIA EXPOMEGO DAL 21 AL 24 FEBBRAIO A GORIZIA

AL VIA EXPOMEGO DAL 21 AL 24 FEBBRAIO A GORIZIA

image_pdfimage_print

La manifestazione è stata presentata oggi alla stampa nel Comune di Gorizia

 

Con gli interventi di Luisa De Marco, Presidente di Udine e Gorizia Fiere, di Arianna Bellan, Assessore alle Attività Produttive del Comune di Gorizia, di Emilio Sgarlata, Presidente della Camera di Commercio di Gorizia, di Lorenzo Pelizzo, Presidente del Gruppo Banca Popolare di Cividale e di Boža Loverčič Špacapan, Segretario della Camera dell’Artigianato e dell’Imprenditoria di Nova Gorica, è stata presentata oggi (lunedì 18 febbraio), nel Comune del capoluogo isontino, la 41^ edizione di Expomego che da giovedì 21 e fino a domenica 24 febbraio tornerà ad essere protagonista nella sua nuova formula nel quartiere fieristico di via della Barca a Gorizia.

Seppur alla sua 41^ edizione, quella che sta per aprire i battenti è la 1^ edizione di un “nuovo ciclo” di Expomego come percorso attraverso il quale Gorizia potrà esprimere una funzione di promozione del territorio che è tutta sua. La costruzione di Expomego 2013 è stato un lavoro a quattro mani con la Camera di Nova Gorica che dal 2008 collabora attivamente con la Fiera.

I lavori di ristrutturazione e messa a norma del quartiere fieristico di Gorizia hanno portato alla sospensione dell’attività fieristica e quindi anche di Expomego nel biennio 2011-2012. Durante questo stop, coinciso anche con uno strutturale cambiamento del sistema fieristico a livello nazionale e internazionale e con la crescente crisi economica che tutt’ora permane, Udine e Gorizia Fiere ha rivisto e ripensato – non senza sondare e ascoltare il parere degli espositori e dei partner / sponsor – la propria proposta espositiva e le strategie da mettere in atto per far sì che le fiere siano ancora strumento di promozione e di sviluppo dell’economia. Nel ragionamento condiviso con gli espositori anche la decisione di ribadire l’ingresso gratuito e di arricchire la rassegna di numerosi eventi collaterali (organizzati e supportati dagli stessi espositori) per incrementare l’indice di gradimento.

Nel caso di Expomego, trattandosi di una fiera campionaria con alle spalle diversi decenni, il processo di “rinnovamento” deve fare i conti anche con un interrogativo sul quale si è soffermato nel corso dei lavori odierni il Presidente della Fiera De Marco, ossia: le fiere campionarie sono in crisi?  In un fase particolarmente difficile come questa, la riposta potrebbe essere positiva, ma i dati relativi a questa tipologia di fiere ci dicono invece che quando le proposte espositive e commerciali sono interessanti e accompagnate da eventi collaterali di richiamo e quando la manifestazione è autentica espressione del territorio, una fiera campionaria apparentemente tradizionale, può  diventare un momento di forte aggregazione.

L’edizione 2013 di Expomego contiene e si sviluppa su questi elementi prioritari: offerta merceologica di interesse, eventi coinvolgenti, forte legame con il territorio da oltre 40 anni. Non solo: questa edizione nr. 41 porta con sé una novità che è una prospettiva di sviluppo e che aggancia la storica manifestazione al futuro ribandendo la collaborazione transfrontaliera e la vocazione di “città ponte” di Gorizia: l’inserimento di Expomego nell’ambito del GECT (Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale) e quindi le ulteriori opportunità commerciali e non solo che si potranno creare con la Slovenia.  Per meglio spiegare anche alla popolazione cos’è il GECT e quali opportunità consentirà nel bando di progetto 2014/2020, sabato 23 febbraio, alle 11.00, nell’area eventi del padiglione D di Expomego interverranno dei tecnici in materia.

A Expomego saranno presenti complessivamente, tenendo conto delle numerose presenze e rappresentanze che fanno capo alla Camera dell’Artigianato e dell’Imprenditoria di Nova Gorica, 160 espositori (circa un terzo sono aziende slovene).

L’esposizione si svilupperà nel padiglioni A e B, caratterizzati da una merceologia tradizionale con caratteristiche simili a quelle delle edizioni passate e nel padiglione D che rappresenterà il nuovo progetto e la nuova proposta espositiva ed esperienziale di Expomego.

Padiglione A: in particolare arredamento e altri prodotti inerenti la casa.

 

 

Padiglione B: serramenti, porte, falegnameria, materiali edili, idraulica, scale ringhiere, ma anche abiti e accessori per la sposa e il matrimonio. In questo padiglione è ben rappresentata la Slovenia con gli artigiani e i commercianti aderenti alla Camera di Commercio di Nova Gorica.

Padiglione D: promozione turistica-culturale ed enogastronomica con uno ZOOM particolare sulla Valle dell’Isonzo (Sentiero Smeraldo dell’Isonzo) sia dal versante italiano che da quello sloveno dello storico fiume. Sono quindi rappresentati i settori dell’agriturismo, del wellness, dell’attività sportiva (compresa anche la speleologia) e del tempo libero (diversi i momenti di intrattenimento e le dimostrazioni aperte al pubblico durante i giorni di fiera).

Anche e soprattutto in questo padiglione (al cu centro si trova la sala eventi) è presente e attiva la Camera di Nova Gorica con i Comuni e gli Uffici Turistici della Slovenia che fanno da guida ai percorsi e ai servizi esposti.

L’offerta turistica e la promozione del territorio della sponda italiana dell’Isonzo è rappresentata principalmente dall’Agenzia regionale “Turismo FVG” con Grado, Collio e Gorizia e con la promozione del progetto “Itinerari della Grande Guerra”. Non mancano operatori pubblici e privati (Riserva e Parco  Isola della Cona, produttori di prodotti tipici ed agriturismi).

Altra componente di novità, in linea con le tradizioni di una fiera di collegamento tra Est e Ovest, è il 1° FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL GOULASH: un evento enogastronomico unico, originale, dal gusto Mitteleuropeo e per il quale viene allestita, appositamente nel padiglione D, un’area ad hoc che sarà non solo un’occasione di degustazione e di piacevole permanenza in Fiera, ma anche una   passerella di incontro e di confronto fra cuochi e ristoratori italiani e sloveni, fra esperti e buongustai lungo le varianti culinarie e culturali che caratterizzano le diverse ricette del Goulash.

 

Orario al pubblico per visitare Expomego

giovedì 21 venerdì 22 febbraio dalle ore 15.00 alle 20.00

sabato 23 e domenica 24 febbraio dalle ore 10.00 alle 20.00

(il Festival del Goulash resterà aperto ogni giorno fino alle 22.00)

Ingresso gratuito

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top