giovedì , 25 Febbraio 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » 12^ edizione DI “ITINERANNIA – EVENTI TRA GUSTO E ARTE”: DAL 30 MAGGIO AL 2 GIUGNO

12^ edizione DI “ITINERANNIA – EVENTI TRA GUSTO E ARTE”: DAL 30 MAGGIO AL 2 GIUGNO

image_pdfimage_print

Presentata oggi a Udine nella sede della Regione la dodicesima edizione della tradizionale fiera dedicata alle tipicità della bassa friulana: ItinerAnnia – Eventi tra gusto e arte prenderà il via giovedì 30 maggio e fino al 2 giugno coinvolgerà l’intera cittadina di San Giorgio e gli altri paesi partecipanti (Carlino, Castions di Strada, Marano Lagunare, Muzzana del Turgnano, Porpetto e Torviscosa) in una kermesse che mette in vetrina le peculiarità della zona, unite a spettacoli, mostre, conferenze, musica, sport e divertimento per pubblico di ogni età: decine di stand dedicati ai prodotti artigianali, agro-alimentari ed eno-gastronomici, in un continuum di eventi dalla mattina alla sera. La manifestazione è organizzata dal Comune di San Giorgio di Nogaro e dalla Pro Loco, con il patrocinio di Regione Friuli Venezia Giulia e Provincia di Udine, e la collaborazione di Fondazione CRUP, Confartigianato di Udine, Consorzio Aussa Corno, CNA, Camera di Commercio di Udine, CrediFriuli, Gruppo Marcegaglia, Multimedia, Sangalli Group, Billa, F.lli Maran e Fraternità di Misericordia della Bassa Friulana, Ca’ D’Oro e Lampogas.

Luogo d’incontri e di scambi fin dalle origini, la cittadina di San Giorgio di Nogaro è storicamente legata alla conformazione di un territorio che si estende fra laguna e lussureggianti pianure, ed è da questo profilo che riemergono le sue vocazioni attuali, oggi baricentrico nell’economia della bassa friulana, fervido di attività industriali, artigianali e produzioni agro-alimentari. Dall’intuizione di valorizzare questi punti di forza è nata IntinerAnnia. Eventi tra gusto e arte, che quest’annogiunge alla sua dodicesima edizione: una grande fiera che mette in vetrina a 360 gradi tutto il “prodotto” e la cultura della bassa friulana.

Sarà il tradizionale corteo che alle 18.00 parte da piazza del Municipio fino a Villa Dora, ad inaugurare giovedì 30 maggio la manifestazione in un susseguirsi di eventi nei diversi spazi della cittadina, a cominciare dall’assegnazione del “Premio Itinerannia” a Villa Dora. A seguire, nel parco di Villa Dora, concerto di Gigi Maieron e la sua Band. Fin da subito funzioneranno fornitissimi chioschi con accompagnamento musicale ovunque.

Il venerdì inizia con varie mostre (quella fotografica multimediale, la mostra-mercato del libro), conferenze a Villa Dora, dimostrazioni sportive (indoor cycling, zumba, la gara podistica “Quo vadis”, ecc.), mentre in serata si esibiranno vari gruppi musicali dal vivo per pubblico di ogni età (jazz e blues, ska e reggae, revival anni ’60). Nella giornata di sabato, oltre alle varie attività sportive, mostre, conferenze, largo spazio sarà dedicato ai bambini con diverse iniziative, mentre verso sera riprenderanno gli spettacoli per i ragazzi, in particolare con l’ “Harlem Shake”, ultima tendenza made in USA. Seguirà lo spettacolo di prosa, musica e danza “A che punto è la notte?”, e ancora tanta musica ovunque.

Domenica si apre con la tradizionale gara di pesca sportiva al laghetto di Chiarisacco, e molte attrattive nel corso della giornata, fra cui il raduno di “Vespa”. Dal tardo pomeriggio ancora musica dal vivo di ogni genere, fino al gran finale con l’estrazione della lotteria. Anche in quest’edizione non mancheranno le curiosità che rendono particolare e originale la manifestazione, come ad esempio la mostra dedicata a Gina Marpillero, la conferenza a cura del celebre maestro profumiere Lorenzo Dante Ferro “Il profumo della memoria”, e poi le mostre “Cartoline della resistenza” e “Flamenco… che passione”, oltre al protagonista principale della fiera che è il prodotto tipico della bassa friulana, ovvero il pesce della laguna, il tartufo di Muzzana, il frico, la birra artigianale, i vini della zona, ma anche qualche prodotto d’importazione dall’Ungheria e dall’Austria: una kermesse di gusto “battezzata” nientemeno che da Bepi Pucciarelli.

(Programma e informazioni sul sito www.itinerannia.org).

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top