domenica , 18 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » FOOT BROTHERS » Udinese: piove sul bagnato a Roma
Udinese: piove sul bagnato a Roma

Udinese: piove sul bagnato a Roma

image_pdfimage_print

Terza di serie A e il calendario propone Lazio-Udinese, una sfida fra due squadre partite con una vittoria in campionato, ma che nella seconda giornata hanno visto la voce zero nella casella dei punti considerare le sconfitte conto il Palermo per i bianconeri e per 4 a 0 contro il Chievo per i capitolini.

Qualche cambio di formazione per i friulani con Karnezis in porta, Heurtaux, Danilo e Piris in difesa, Edenilson, Kone (per la prima volta dal primo minuto in campionato con Colantuono), Iturra, Bruno Fernandes e Ali Adnan a centrocampo e la coppia Zapata/Thereau in avanti con Di Natale in panchina.

A Roma, sotto il diluvio che ha contraddistinto questa giornata di A, inizia meglio la Lazio che controlla meglio il campo e appare più vivace in fase offensiva. Il primo tiro però è dei bianconeri con Bruno Fernandes su punizione dalla sinistra, ma Marchetti è bravo, considerato il terreno scivoloso. Due minuti più tardi sempre su punizione ci prova Candreva, ma respinge Karnezis. Ancora Candreva al 18′ da fuori ma la difesa bianconera si rifugia in corner. La gara non vive di particolari emozioni in zona gol con le due squadre che ci provano senza grosse idee e manovre offensive. Al 38′ ci prova Mauri da fuori ma la conclusione non trova la porta. Poco più tardi lo stesso Mauri mette una palla filtrante in area ma nessuno ci arriva. L’Udinese si allunga e la Lazio parte in contropiede con Keita che l’appoggia a Candreva che prova un tiro/cross su cui Lulic non arriva per un non nulla, Udinese fortuna nell’occasione! La prima frazione si conclude così, in modo equilibrato.

La ripresa si apre subito con la Lazio che spinge maggiormente con Keita che ci prova dal limite ma la conclusione scivola a lato rispetto alla porta di Karnezis. L’Udinese non sta a guardare ma al 53′ è Parolo ancora da fuori con Karnezis che si rifugia in angolo. Per i friulani invece provo a a dare una mano Basta di testa, e per poco l’ex non fa autogol. Poco più tardi Badu, appena entrato al posto di Bruno Fernandes, serve Thereau al centro dell’area ma la conclusione del francese è debole. Al 59′ gran bella azione di Adnan che da pochi passi si libera bene del difensore avversario ma la conclusione è alta sopra la traversa, grandissima occasione andata in fumo! Al 64′ l’azione che sblocca il match con Felipe Anderson che dalla sinistra trova un bella giocata ed un cross alla perfezione per Matri che porta in vantaggio i suoi. Premianti le scelte di Pioli che ha fatto entrare i due giocatori nella ripresa. L’Udinese non ci sta però, uno-due Kone-Thereau con la conclusione del primo su cui Marchetti salva in angolo. Ancora Kone da fuori poco più tardi, Marchetti ci arriva e blocca la palla. La partita vive ora di emozioni da ambo i lati con le squadre che provano ad andare in gol. Per i padroni di casa nel giro di pochi secondi colpi di testa di Parolo e Matri con Karnezis che non si fa sorprendere e mantiene i suoi in partita. La Lazio preme e al 73′ arriva il raddoppio ancora con Matri che sfrutta al meglio un regalo in area di Kone dopo la prima conclusione di Keita respinta da Karnezis. All’80’ Di Natale per Aguiree ma quest’ultimo, entrato da poco come il capitano, non riesce a trovare per poco la porta. I padroni di casa però continuo a rendersi pericolosi con Cataldi da fuori, Karnezis evita il terzo gol con la gara però che si conclude con il 2 a 0 per i biancocelesti.

Partita complicata dalla pioggia quella di Roma in cui l’Udinese ha provato a difendersi al meglio provando comunque qualche sortita offensiva, pericolosa, ma non precisa. Decisivi nel match i cambi azzeccarci da parte di Pioli che hanno di fatto svoltato la gara con i bianconeri sfortunati e poco attenti in alcune situazioni difensive. In complesso la vittoria della Lazio non è demeritata anche se uscire con un pari dall’Olimpico non era certo un furto, anche se l’atteggiamento dei friulani, in alcuni tratti della gara è sembrato rinunciatario.

I friulani restano a 3 punti dopo tre giornate e nelle prossime gare in casa nel nuovo Friuli contro Empoli e Milan sono chiamati a due buone prestazione con qualche buon punto per mettere un po’ di fieno in cascina.

Citando Venditti però: Piove su Roma, nemmeno questo tempo di merda ci consola.

Rudi Buset
rudibuset@live.it
@RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top