lunedì , 27 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » FOOT BROTHERS » Udinese: miglioramenti ma sconfitta a Napoli
Udinese: miglioramenti ma sconfitta a Napoli

Udinese: miglioramenti ma sconfitta a Napoli

image_pdfimage_print

I miracoli succedono poche volte e per questo inizio di stagione la vittoria di Torino può già essere considerata come tale. Tre punti ad inizio stagione e poi un buon andamento in trasferta ma dalle due trasferte romane e da quella sotto il Vesuvio arrivano tre sconfitte. La gara di Napoli però è decisamente la migliore fra le tre e c’è da dire che i bianconeri non possono basare la loro classifica su queste sfide ma devono riuscire a costruire la salvezza contro le dirette concorrenti ed in casa.

Ciò premesso la vittoria del Napoli è comunque meritata perché la squadra di Sarri ha fatto la gara con i bianconeri che hanno provato qualche sortita offensiva solo dopo essere andati sotto.

I bianconeri partono senza Di Natale e con Brune Fernandes a supporto di Thereau. L’inizio è subito dei partenopei che devono rispondere alle vittorie di Inter e Roma per reggere il passo. Le prime conclusioni sono di Insigne e Callejon ma senza particolari velleità. Ancor meno quelle di Bruno Fernandes che calcia alto. Al 15′ prima occasione per i padroni di casa con Insigne che manca l’aggancio a tu per tu con Karnezis. Poco dopo grande azione di Higuain che si gira stupendamente in area e a botta sicura c’entra il palo. Widmer per gli ospiti ma non ansie per Reina. Alla mezz’ora ancora Higuain, bravo Karnezis. Prima del finale di tempo abbastanza povero di emozioni due buone occasione ancora per Sarri & Co. prima con Callejon su cui Karnezis si salva e ancora con Higuain su cui Karnezis è ancora miracoloso.

La ripresa vede ancora il Napoli sugli scudi. Pronti via e azione confusa in area bianconera con difesa e Karnezis che evitano la capitolazione. Capitolazione che però arriva al 52′ con Higuain che dalla sinistra supera Wague e infila con un preciso diagonale Karnezis. Passano pochi minuti e due grandissime occasione per i padroni di casa per mettere in ghiaccio il match: rovesciata di Insigne prima e Higuain con un pallonetto poi che esce di un non nulla alla destra di Karnezis. Più tardi Insigne, attento il portiere greco. I bianconeri ci provano in qualche modo con Widmer che di testa sfiora la traversa. Tenta anche Wague di testa ma senza grossi rischi per Reina. Negli ultimi minuti e nel recupero i friulani ci provano in qualche modo mettendo pressione al Napoli senza però trovare opportunità importanti.

Finisce quindi per 1 a 0 con una sconfitta prevedibile certo ma con una prestazione comunque buona anche se è mancata un po’ di personalità in particolare nella prima frazione di gioco. Miglioramenti dal punto di vista difensivo, anche se il Napoli è stato impreciso in diverse occasioni, ma la differenza fra le due squadre è netta. Dal punto di vista della manovra c’è ancora da lavorare per Colantuono anche se si è vista qualche trama interessante.

Ora spazio alle nazionali per poi i affrontare sotto l’arco del Friuli la Sampdoria un una gara importante per classifica e morale visto il vantaggio di appena un punto sulla terz’ultima, il Frosinone.

Rudi Buset
rudibuset@live.it
@RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top