martedì , 18 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Musica » A Treviso Kravitz non delude!

A Treviso Kravitz non delude!

image_pdfimage_print

Treviso è stata la prima tappa del concerto di Lenny Kravitz in Italia per promuovere il suo ultimo lavoro discografico : “Black And White America“. Il pubblico del Palaverde di Treviso, è stato coinvolto dal fascino dell’artista americano.

In apertura ottima performance di Rafael Saadiq, rinomato produttore e cantante/musicista californiano: parte un po’ in sordina, quasi sottovoce, davanti ad un pubblico ancora disattento, ma si dimostra capace dopo le prime note di intraprendere uno show coinvolgente, ricco di improvvisazioni. A conclusione la cover “Let The Sunshine In” che ha infiammato gli spettatori.

Il pubblico, di tutte le età, ha riconfermato il successo che Lenny Kravitz ha saputo costruirsi negli anni: teenager e meno giovani fans hanno apprezzato scatenandosi a ritmo dei classici della rock star degli anni Novanta.

A rendere il successo di Lenny ancora più suggestivo è stata la band, composta da musicisti d’eccezione e una speciale sezione di fiati.
Nonostante lo show non sia risultato eccessivamente lungo, circa un’ora e mezza, i brani eseguiti hanno delineato l’ormai quasi ventennale carriera dell’artista: in apertura le note di “It Ain’t Over Till It’s Over” (il suo primo singolo di successo a livello mondiale) e “Mr Cab Driver“, che riportano sul palco i suoni delle melodie del suo esordio e della sua consacrazione artistica. La scaletta, “ben dosata”, ha ottenuto grande partecipazione del pubblico e una calorosa risposta.
Uno dei momenti più commoventi della serata è stato scuramente segnato dalla versione acustica di “I Belong To You“.
Lenny Kravitz non ha deluso: non solo in termini di presenza scenica ma anche di qualità tecnica e musicale, l’intera serata ha certamente superato ogni aspettativa.

Servizio di Sara Goffredo e Eleonora Bozzetto

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top