giovedì , 2 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » X Lago Film Fest: Friday Night Live!

X Lago Film Fest: Friday Night Live!

image_pdfimage_print

Mentre i lavori della giuria composta dal regista finlandese Makkonen, dall’autrice di Blob Simona Bonaiuto, dall’attore e autore Carlo Gabardini e dal giornalista Pucci fanno il loro corso in vista delle premiazioni di sabato sera, Lago Film Fest 10 strizza l’occhio alla comicità più irriverente e sguaiata, accogliendo in una sola giornata un doppio spettacolo live:quello dei Diecimila.me, noti alle cronache per aver creato l’account fake @casaleggIo e ora un libro edito da Bur – Rizzoli, “La vita è bella ma io non ci vivrei”, e quello dello Sgargabonzi, voce tra le più irriverenti, sagaci e scomode del web.

Diecimila.me, collettivo di autori satirici che ogni giorno, a colpi di tweet e non solo, racconta il Paese più pazzo del mondo e strappa risate a oltre 100.000 lettori, apriranno questo Friday Night Live alle 21.00 in Riva del Lago. L’occasione sarà ghiotta per presentare al pubblico anche La vita è bella ma non ci vivrei (Bur – Rizzoli), il libro che per la sua promozione online ha potuto contare sul booktrailer con protagonista il testimonial d’eccezione Glenn dei Glenn&The Chunkies. Seguirà alle 22.00 la performance dello Sgargabonzi, all’anagrafe Alessandro Gori. Dopo il successo del romanzo shock “Le avventure di Gunther Brodolini”, l’autore di barzellette e boutade da far accaponare la pelle, ritornerà a Lago Film Fest per uno show “di satira impresentabile e politicamente scorretta” sulle note del pianista Marco Luchi. Un ritorno in gloria dunque, quello che vedrà protagonista lo Sgargabonzi a Revine Lago, dove, lo ricordiamo, solo un anno fa debuttava con lo spettacolo che lo avrebbe poi portato nei mesi successivi su e giù per l’Italia. A chiudere il Friday Night Live sarà infine Astutillo Smeriglia, blogger di In Coma è meglio,  ma anche disegnatore, animatore e regista di opere selezionate e osannate dagli Appennini alle Ande. Con un premio per il miglior corto d’animazione ai Nastri d’Argento 2011 e 2012 (Il Pianeta perfetto e Training Autogeno) e una candidatura ai David di Donatello 2013 per Preti, Smeriglia incontra per la prima volta il pubblico del festival trevigiano candidandosi di diritto alla lista dei guest of honour di sempre di Lago Film Fest.

Oltre alla satira, non mancherà il cinema nella giornata di venerdì con una rosa di proiezioni per palati più che raffinati. Nel Cortile Carlettin alle 21.00 una selezione dei più bei film targati Unicef degli ultimi 10 anni garantirà una bella scorpacciata al pubblico dei più piccoli. Per gli adulti invece saranno tutti da scoprire: la lezione di cine-geografia sulla Romania curata da Mihai Mitrica (Este’n’est) e 8 film che rappresentano tutta la freschezza di una cinematografia nuova, sempre al Carlettin, dalle 22.00; la commedia satirica Sassywood di Antonio Andrisani e Vito Cea, con Sergio Rubini, che deride classi dirigenti e Film Commission, e ipotizza una Matera post-Passione di Mel Gibson, in Nazionale; l’austriaco Metube, in Nuovi Segni, omaggio ironico all’esibizionismo dello youtuber medio; mentre l’argentino Maria, dalla sezione Internazionale, è un vero e proprio pugno nello stomaco sullo squallore della prostituzione, con un’interprete femminile, Nadia Ayelen Gimenez, di cui non si può che applaudire il coraggio.

Per Lago Live Music suoneranno alle 22.00 i Pineapple Xpress.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top