sabato , 4 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » VENERDI’ 7 MARZO ORE 17 – MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA CITTA’ DI CASERTA – SALA CONFERENZE – “UNA TERRA DA VIVERE – non più Terra dei Fuochi”

VENERDI’ 7 MARZO ORE 17 – MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA CITTA’ DI CASERTA – SALA CONFERENZE – “UNA TERRA DA VIVERE – non più Terra dei Fuochi”

image_pdfimage_print

Le Associazioni culturali Nuovorinascimento e I Piatti del Sapere, nell’ambito dell’evento “Terra dei Fuochi e Sole” (personale del Maestro Raffaele Bova), patrocinato ed ospitato dal  Comune di Caserta presso il MAC ed in prosecuzione delle attività svolte dalle due Associazioni che afferiscono ad Agenda 21 per Carditello e Regi Lagni , organizzano un incontro- dibattito sullo “scottante” tema della Terra dei Fuochi privilegiando l’ottica del fare, della speranza per il recupero dei nostri martoriati territori.

Padroni di casa il Sindaco di Caserta dott. Pio Del Gaudio e l’Assessora alla Cultura dott.ssa Felicita De Negri.

E’ confermata  la presenza di:Don Maurizio Patriciello;

 Lucio IavaroneCoordinamento Comitati Fuochi : costituito nel luglio 2012, rappresenta il più congruo tentativo compiuto nell’area tra il Vesuvio e il Volturno, la cosiddetta “Terra dei fuochi”, per dare voce all’allarme sociale esploso a seguito del disastro ambientale consumato nel corso degli ultimi decenni. Raccoglie più di 60 tra associazioni e comitati, oltre a un imprecisato numero di cittadini. Esso promuove coesione tra entità interessate a dare rappresentanza ai bisogni delle comunità di appartenenza, operando come elemento di pressione “competente” nei confronti delle istituzioni e promuovendo un profondo mutamento dei comportamenti politici. Il Coordinamento, dopo la grande manifestazione del 16 novembre a Napoli, sta promuovendo una riorganizzazione, tesa a garantire l’espressione di competenze a sostegno dell’azione dei Comitati locali per la messa in pratica delle “piattaforma unitaria”. La presenza all’evento del 7 marzo “Una terra da vivere” intende avviare da Caserta una vera e propria campagna di attenzione all’area strategica dei Regi Lagni, ancor più dopo l’acquisizione di Carditello al patrimonio pubblico, che apre nuove e più promettenti prospettive. Una comunità distribuita in 26 comuni, allineati lungo gli oltre 50 Km del canale dei Regi Lagni, è chiamata a guardare insieme al futuro, indicando una via possibile per la rinascita di un territorio che condizionerà, nel bene o nel male, lo sviluppo di una parte essenziale della Campania e del suo litorale. Da Caserta sarà annunciata la strategia d’azione, incardinata su un’agenda precisa e condivisa di azioni e su un’iniziativa territoriale per i Regi Lagni, da far valere in sede regionale, nazionale, europea.– Stefano Tonziello offrirà elementi d’informazione molto precisi e tecnicamente calibrati circa l’attuale situazione nell’ area vasta dei Regi Lagni e circa l’urgenza d’interrompere la pratica politico-amministrativa che ripropone interventi nelle logica di sempre, quella che ha concorso all’ immane disastro.Gianni Solino – Referente Provinciale di LIBERA Caserta; a testimonianza dell’unità d’intenti nella direzione indicata, che richiede una specifica e forte elaborazione di strategie ben contestualizzate, perché i processi in via di attivazione nascano sotto il segno della legalità. Uno degli elementi di attenzione: più di 200 milioni sono già stati spesi per i depuratori dei Regi Lagni. Interventi fallimentari puntualmente giunti nelle aule giudiziarie. Oltre 200 milioni sono ora stati stanziati con analoghe finalità e, in parte, già messi a bando.

Luca Dalisi da autore, illustratore e fumettista presenta “Ollip e il Grande Inceneritore- Viaggio avventuroso alla ricerca del pianeta perduto”; La favola ambientalista dell’anno che alterna una scrittura forte, ironica e poetica, a colorate tavole d’autore che faranno sognare lettori di ogni età “….Dopo aver aiutato i piccoli fratellini Serafina e Nello nel salvataggio di un polpo scampato ad un ristorante, Ollip intraprende un viaggio sottomarino durante il quale incontra (e salva) gli altri personaggi che lo accompagneranno nella sua impresa: uno strano pesce intrappolato in una busta, un pulcinella di mare invischiato nel petrolio, un ratto disgustato dal “consumismo” dei suoi simili, una bottiglia di plastica miracolosamente sfuggita all’inceneritore….  Nel finale dovranno affrontare il Grande Inceneritore, a causa del quale gli Umani non fanno quella raccolta differenziata che potrebbe salvarli dall’inquinamento.” Ogni capitolo si chiude con una scheda didattica approvata da Legambiente Campania che illustra le soluzioni ai problemi ambientali: differenziata, compost, riuso, riciclo, “rifiuti zero” e il kit “naturino”.

– Maestro Ambrogio Sparagna (con  una performance musicale intrisa dell’anima delle nostre terre); …dal 2006 consulente per la musica popolare nella Commissione ministeriale per la tutela e promozioni delle tradizioni popolari. Fondatore dell’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, un grande gruppo strumentale residente all’interno dell’Auditorium allo scopo di promuovere il repertorio della musica popolare italiana . Ha inoltre al suo attivo un’intensa attività concertistica internazionale realizzata periodicamente in numerosi paesi europei ed extraeuropei; un’ampia esperienza di didatta realizzata anche in ambito universitario, in particolare a Parigi dove ha insegnato Etnomusicologia e la pubblicazione di numerosi saggi e documenti audiovisivi sulla musica popolare italiana.

 Modera il giornalista di La Repubblica RAFFAELE SARDO

Con l’occasione si potranno visitare la mostra di Raffaele Bova “Terra dei Fuochi e Sole” e le 6 opereancora non aggiudicate (delle complessive iniziali 109) , della mostra ed asta di beneficenza “Cento Artisti per Carditello”. La mostra è stata l’ultima mobilitazione pro Reggia di Carditello prima dell’acquisto da parte del MIBACT. Il ricavato , come da statuto  visionabile su www.centoartistipercarditello.it,   ha come finalità quella di contribuire al rilancio del Real Sito attraverso cartellonistica bilingue, trasporto e visite gratuite dalle cinque province campane, nonchè la guardiania professionale in attesa che il Mibact se ne faccia carico. Attualmente il ricavato delle vendite è servito per la realizzazione dell’unica targa autorizzata ,di dieci giorni di guardiania professionale e dell’edizione a cura de L’Aperia di un catalogo cartaceo a diffusione nazionale, con i  preziosi contributi del Prof. Philippe Daverio, di Massimo Sgroi, di Gabriella Ibello e di Enzo Battarra .

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top