giovedì , 9 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » UNA NUOVA COLLABORAZIONE TRA STABILE REGIONALE E TEATRO MIELA

UNA NUOVA COLLABORAZIONE TRA STABILE REGIONALE E TEATRO MIELA

image_pdfimage_print

Natale in casa Cupiello che Fausto Russo Alesi ha creato per il Piccolo Teatro di Milano è il primo titolo a sancire l’inedita collaborazione fra il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e Bonaventura/Teatro Miela, che si svilupperà – a partire da questo primo titolo, in scena al Teatro Miela da martedì 26 novembre e inserito nel cartellone altripercorsi dello Stabile – lungo tutta la stagione 2013-2014.  Dalla conferenza stampa che si è tenuta al Teatro Miela questa mattina lunedì 25 novembre, alla presenza del Presidente del Teatro Stabile regionale Miloš Budin, di Alessandro Malcangi Vicepresidente di Bonawentura/TeatroMiela, del direttore organizzativo dello Stabile Stefano Curti e di Alessandro Mizzi e Francesco De Luca, rispettivamente responsabile di produzione e direttore organizzativo di Bonawentura/TeatroMiela, si è illustrata la sinergia nata tra l’ente regionale teatrale ed il Teatro Miela.

L’idea di questa collaborazione nasce dalla positiva esperienza de La melodia del corvo, spettacolo di Marko Sosic  che lo scorso anno è stato coprodotto dal Teatro Stabile regionale con Bonawentura e portato in scena con successo sia alla Sala Bartoli che al Teatro Miela.

Le soddisfazioni sia sul piano artistico sia su quello della co-organizzazione, reciproche raggiunte durante questa esperienza  hanno indicato lla strada da proseguire  in questa direzione per accrescere ulteriormente le potenzialità di questo profiquo scambio fra i due teatri.  La novità principale, illustrata durante la conferenza stampa  dal punto di vista del pubblico, sarà quella di “spostarsi” fra i due teatri: cinque appuntamenti del cartellone altripercorsi dello Stabile saranno infatti ospitati sul palcoscenico del Teatro Miela, dove troveranno la cornice e la situazone più adeguata per essere apprezzati. Natale in casa Cupiello, uno fra i più appaluditi spettacoli dello scorso anno sarà appunto il primo di questi e aprirà la collaborazione il 26 novembre.A sua volta Bonawentura “invaderà” gioiosamente gli spazi del Politeama Rossetti con la più amata delle sue creazioni, il Pupkin Kabarett che approderà a fine anno sul palcoscenico della sala Assicurazioni Generali.

Prosegue naturalmente la collaborazione anche sul piano della creazione artistica: una nuova produzione firmata da Bonawentura e Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia sarà infatti La coscienza di Zeno spiegata al popolo – Blues Jazz Explosion interpretata da quelli di Pupkin diretti da Paolo Rossi.  Anche per questo spettacolo si è scelta una programmazione in entrambe le sedi, Sala Bartoli e poi Teatro Miela: ciò nell’ottica di un dialogo sempre più intrinseco e opportuno fra realtà artistiche affini e strutture teatrali della città e della regione.Dopo Natale in casa Cupiello, in scena al Teatro Miela dal 26 novembre all’1 dicembre –  dall’11 al 13 dicembre,  andrà in scena sempre al Teatro Miela Beniamino di Steve J.Spears con Ennio Fantastichini diretto da Giancarlo Sepe, testo di grande intensità su temi di scottante attualità, come l’omofobia e la pedofilia. Fra il 29 gennaio e il 2 febbraio l’atteso ritorno a Treiste di Moni Ovadia, con il sui Il registro dei peccati: viaggio nel paesaggio umano e spirituale attraverso racconti, melopee, storielle proposti attraverso il suo ineguagliabile talento. Un’altra grande protagonista di “altripercorsi” ospite del Miela sarà Giulia Lazzarini, straordinaria, commovente interprete – dal 12 al 14 marzo – di Muri – prima e dopo Basaglia, testo scritto e diretto da renato Sarti sul periodo dell’approvazione della legge Basaglia. Infine la personalità carismatica di Marta Cuscunà, che nel suo La semplicità ingannata crea un affascinante affresco dell’univarso femminile partendo da una storia cinquecentesca, ma sorprendentemente “vicina” a noi.

Il percorso invece sarà inverso e lunedì 30 dicembre, attesissimo, il Pupkin Kabarett arriverà al Politeama Rossetti alle 21.01. La versione sarà speciale: PUPKIN KABARETT & Friends – SPECIALE CAPODANNO Quando il gioco si fa duro i comici iniziano a scappare : In scena ci saranno: Laura Bussani, Stefano Dongetti, Alessandro Mizzi, Massimo Sangermano, Ivan Zerbinati, Flavio Furian, Stefano Schiraldi e altri Friends a sorpresa…
Musiche dal vivo a cura della “Niente Band”: Stefano Bembi (fisarmonica), Luca Colussi (batteria), Flavio Davanzo (tromba), Riccardo Morpurgo (piano), Piero Purini (sax) e Andrea Zullian (contrabbasso) e Franco Toro Trisciuzzi chitarra e voce.

É nel febbraio del 2001 che, su idea di Alessandro Mizzi e Stefano Dongetti, nasce a Trieste al Teatro Miela la prima stagione della Sala Pupkin: uno spazio alternativo alle proposte teatrali cittadine, una via di mezzo tra il laboratorio teatrale, il localino di cabaret e molto altro ancora.Nelle stagioni successive lo spettacolo del lunedì sera si trasferisce nella sala grande del Teatro Miela, ed è li che si delinea il format del Pupkin Kabarett. Uno spettacolo che viene proposto il lunedì, approfittando del giorno di chiusura di tutti gli altri teatri. Il genere è quello del varietà teatrale, un contenitore dove vengono inseriti senza soluzione di continuità, monologhi, sketch, letture, video, canzoni e brani musicali che spaziano dal popolare mitteleuropeo, alla musica balkan fino ad arrivare al jazz e al rock & roll. Iniziano ad arrivare gli ospiti, personaggi come Vinicio Capossela, Bebo Storti, Antonio Cornacchione, Vitaliano Trevisan e Paolo Rossi (solo per citarne alcuni) che trovano nel Pupkin un ambiente affine al loro modo di fare comicità e da li prendono il via alcune collaborazioni e progetti paralleli.Infine, dall’11 al 16 febbraio sarà la volta – alla Sala Bartoli e in date successiva anche al Teatro Miela – del nuovo spettacolo in coproduzione La Coscienza di Zeno spiegata al popolo – Blues Jazz Explosion scritto e ideato da Stefano Dongetti, Alessandro Mizzi, Paolo Rossi che ne firma anche la regia. In scena applaudiremoStarring: Laura Bussani accanto a Dongetti e Mizzi.

I biglietti per gli spettacoli sono in vendita presso i consueti punti vendita del Teatro Stabile regionale, attraverso il sito www.ilrossetti.it e saranno in vendita a partire da un’ora prima dello spettacolo presso la Biglietteria del Teatro Miela.

Gabriella Liotti Per la Redazione

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top