giovedì , 5 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Udinese: un passetto avanti, diversi indietro

Udinese: un passetto avanti, diversi indietro

image_pdfimage_print

Un punto da Palermo, è questo il bottino dei bianconeri nell’11a giornata di Serie A.
Bottino non malvagio considerato la vittoria dei rosanero nell’ultima partita a San Siro contro il Milan e per i bianconeri reduci da due sconfitte con ben 7 reti al passivo.
La gara del Barbera però non può considerasi particolarmente positiva tranne che per il punto.

Stramaccioni parte per la Sicilia senza Di Natale e con la coppia Théréau-Muriel in attacco. La gara sembra voltare subito per i friulani quando Théréau dopo cinque minuti è abile a superare di testa Sorrentino che prima era riuscito a parare una conclusione sempre di testa di Danilo da punizione dalla destra. La gara è tranquilla e l’unica cosa da segnalare poco dopo il vantaggio ospite è l’infortunio di Widmer che lascia spazio a Pasquale. Il Palermo con l’andare dei minuti prende possesso stabilmente della metà campo ospite e ci prova prima con alcune punizioni dal limite dell’area tutte alte sopra la traversa e poi con delle conclusioni di Barreto di testa di poco a lato e di Dybala su cui Karnezis si fa trovare pronto. L’apatia dell’Udinese però è una costante del tempo, con i friulani che non riescono quasi mai nemmeno a farsi vedere in area ospite: l’unica pseudo conclusione è di Muriel ma la palla è a lato. Al 43′ rigore per il Palermo per fallo di Badu su Barreto: Dybala trasforma dagli undici metri ed è 1 a 1, fin troppo meritato.

La ripresa vive lo stesso copione della prima frazione ma l’Udinese ci prova un po’ di più (meno era impossibile) ma Muriel da buonissima posizione non riesce a superare Sorrentino. Al 54′ altro rigore per i padroni di casa: Guilherme atterra Dybala. Sul dischetto si piazza Vazquez che però viene ipnotizzato da Karnezis che si butta sulla sinistra e mantiene in equilibrio il match. Match che per fortuna vive di qualche emozione in più: Allan ci prova da ottima posizione ma Sorrentino dice no. Lo stesso portiere rosanero ci arriva ancora poco dopo su buona conclusione da parte di Danilo. Karnezis invece dall’altra parte si supera su Vazquez. Gli ultimi minuti di match vedono ancora protagonista un super Dybala che ci prova in ogni modo: prima con un sinistro a lato, poi con una conclusione alta sopra la traversa e poi ancora con una conclusione che si stampa sul palo a Karnezis battuto. L’ultima conclusione di un Palermo che prova in maniera ossessiva a portarsi a casa i tre punti arriva al 90′ con Maresca che su punizione la mette nell’angolino ma Karnezis porta a Udine un punto forse non del tutto meritato ma utile per la classifica e forse anche per il morale.

Prestazione però molto deludente quella dei bianconeri apparsi decisamente sotto tono, senza molte idee di gioco e incapaci di gestire una partita che si era messa per il verso giusto dopo poco minuti dall’inizio.
Dopo 11 giornate i punti incamerati sono 17 e dopo la pausa per le nazionali fra le mura amiche sarà di passaggio il Chievo e per i bianconeri sarà il caso di rimacinare il gioco visto agli inizi del campionato modificando l’involuzione degli ultimi match.

Rudi Buset
rudibuset@live.it
@RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top