giovedì , 5 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » TS SCIENCE+FICTION – DOMANI, VENERDI’ 31 OTTOBRE, PREMIO URANIA D’ARGENTO A ALEJANDRO JODOROWSKY

TS SCIENCE+FICTION – DOMANI, VENERDI’ 31 OTTOBRE, PREMIO URANIA D’ARGENTO A ALEJANDRO JODOROWSKY

image_pdfimage_print

L’ospite d’onore della quattordicesima edizione del Trieste Science+Fiction arriverà domani, venerdì 31 ottobre. Sarà il regista cileno Alejandro Jodorowsky, in occasione dell’attesissimo ritorno alla regia, dopo 23 anni dal suo ultimo film, con l’autobiografia visionaria La danza della realtà (La Danza de la Realidad, Cile/Francia, 2013).  Ad Alejandro Jodorowsky, icona del cinema

LA DANZA DELLA REALTA' DI A. JODOROWSKY

LA DANZA DELLA REALTA’ DI A. JODOROWSKY

underground e della controcultura internazionale degli anni ’70, autore di film cult come La montagna sacra, El Topo e Santa Sangre, il Festival della Fantascienza di Trieste consegnerà il Premio alla Carriera Urania d’Argento (in collaborazione con la rivista Mondadori Urania), riconoscimento già assegnato nel corso degli anni a personalità illustri che hanno fatto la storia del cinema di genere, come Dario Argento, Roger Corman, Joe Dante, Christopher Lee, Terry Gilliam, George Romero. Il regista cileno offrirà al pubblico del Trieste Science+Fiction la possibilità di assistere ad una sua conferenza/ spettacolo dal vivo nella tradizione del suo celebre Cabaret Mystique, esilarante e profondo intrattenimento, nuovo tassello per la comprensione e il senso della comédie humaine, che l’autore ha saputo perlustrare anche nei suoi risvolti drammatici. Lo spettacolo si articolerà attorno alla lettura del breve testo poetico “Idioma remoto”, da cui prende spunto l’intero film. Lo spettacolo precederà la proiezione de La danza della realtà, presentato in anteprima a Cannes nel 2013 alla Quinzaine des Réalisateurs e distribuito in Italia da GARABOMBO arte

MARIO BAVA

MARIO BAVA

in movimento di Salvatore Pecoraro e Antonio Bertoli. La data triestina fa parte dell’Alejandro Jodorowsky 2014 Italian Tour che avrà inizio a il 26 ottobre a Bari e toccherà alcune tra le principali piazze italiane (Roma il 28, Bologna il 29, Firenze il 30, Genova il 6 novembre, Napoli il 21 novembre) e in cui Jodorowsky accompagnerà personalmente l’uscita del film. La presenza di Alejandro Jodorowsky sarà un vero e proprio evento. Scrittore, fumettista, saggista, drammaturgo, regista teatrale, fondatore con Roland Topor e Fernando Arrabal del Movimento Panico, cineasta e poeta, ha firmato solo sette film in quarantacinque anni, ottenendo una fama indiscussa. La danza della realtà sarà l’ennesima, sorprendente, esperienza: un’autobiografia immaginaria che rilegge gli anni della sua infanzia in una catena di ricordi e sogni grottesca e straniata. «Essendomi separato dal mio io illusorio, ho cercato disperatamente un sentiero e un senso per la vita». Questa

NON APRITE QUELLA PORTA

NON APRITE QUELLA PORTA

dichiarazione del regista ben definisce il progetto biografico del film: restituire l’avventura e la ricerca che è stata la sua vita. A completare l’omaggio all’autore, ci sarà l’anteprima nazionale del documentario Jodorowsky’s Dune (USA, 2013) di Frank Pavich in collaborazione con Disney Media Distribution: il film racconta il fantastico, incredibile e delirante mondo di Alejandro Jodorowsky e del suo progetto per realizzare un adattamento cinematografico di Dune, il capolavoro di Frank Herbert, in cui Mick Jagger, Orson Welles, Salavador Dalì, Moebius, H.R. Giger, Pink Floyd, Mike Olfield sono solo alcuni dei mancati protagonisti della pellicola che avrebbe cambiato per sempre l’universo della fantascienza. Frank Pavich sarà tra gli ospiti della kermesse.  Ma gli eventi

di domani non finiscono qui. Alla presenza di Lamberto Bava, sarà la volta di un grande omaggio al Maestro Mario Bava, in occasione del centenario dalla nascita di uno dei grandi maestri del cinema fantastico. Saranno presentate alcune delle sue opere più importanti come Cani arrabbiati, il film “maledetto” di Bava, distribuito solo nel 1995 e il suo esordio alla regia La maschera del demonio, contestualizzate dal documentario Mario Bava: Operazione Paura di Gabriele Acerbo e Roberto Pisoni nella sua nuova versione di un’ora. Accompagneranno questo incontro Lamberto Bava, il giornalista spagnolo Carlos Aguilar e lo stesso Gabriele Acerbo.  Unico titolo in Concorso domani, Time Lapse di Bradley King, alle prese con un gruppo di ragazzi che scopre una macchina fotografica in grado di scattare polaroid del futuro. E per concludere questa straordinaria giornata, la sezione Sci-Fi Classix propone Non aprite quella porta (The Texas Chainsaw Massacre) di Tobe Hooper, a quarant’anni dalla sua uscita in sala, riproposto per l’occasione in un nuovissimo restauro digitale in collaborazione con Cult Media.

Andrea F.

About Andrea Forliano

Andrea Forliano
Nato a Bari il 22/05/1978,vive a Trieste,di formazione umanistica sta completando il corso di laurea in Storia indirizzo contemporaneo,è da sempre appassionato di storia,viaggi,letteratura,politica internazionale e in costante ricerca di conoscere nuove culture.Inoltre segue l'attualità,il calcio,il cinema e il teatro

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top