martedì , 30 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » TRIESTE: CONCERTO DA RECORD DI ANTONELLO VENDITTI

TRIESTE: CONCERTO DA RECORD DI ANTONELLO VENDITTI

image_pdfimage_print

Un successo straordinario quello di Antonello Venditti al Politeama Rossetti di Trieste, teatro esaurito in ogni ordine di posti per lo spettacolo “’’70/’80… Ritorno al Futuro”, nuova fatica teatrale per il cantautore romano, fra i più amati di sempre, che ha visto svolgersi ieri allo Stabile Regionale l’unica tappa di tutto il Triveneto. Più che un concerto, quello di ieri sera è stato un racconto di vita da parte dell’artista, un one man show di 3 ore e 56 minuti, in cui si sono alternati i successi di due decenni fondamentali della sua carriera, gli anni ’70 e ’80 appunto.

Foto a cura di Simone Di Luca

Foto a cura di Simone Di Luca

Una scaletta ricchissima, iniziata con “Sora Rosa”, la sua prima canzone in assoluto (scritta nel 1963), e proseguita grandi classici come “Roma Capoccia”, “Campo de’ Fiori”, “Compagno di Scuola”. Il pubblico partecipa e applaude l’artista che racconta la sua infanzia e il rapporto con i suoi genitori e la sua città, in una dimensione intima che accoglie addirittura il pubblico sul palco. “Le tue Mani su di Me”, “Lilly” (applauditissima), “Sara”, la vulcanica “Bomba o non Boma”, rappresentano i pezzi principali della parte centrale dello spettacolo che si avvia al termine con le superhit “Ci Vorrebbe un Amico”, “Notte Prima degli esami”, “Ricordati di Me” e la più che mai attuale “In Questo Mondo di Ladri”. Una sorpresa ha arricchito lo show e la serata, la comparsata sul palco dell’attore e comico Paolo Rossi, impegnato con un suo spettacolo nella sala superiore dello Stabile Regionale. Una piacevole improvvisata che ha visto i due scherzare sul palco, da buoni amici quali sono. L’ovazione finale ha salutato un Antonello Venditti in ottima forma, capace di incollare e trascinare il pubblico per tutta la durata del suo spettacolo, considerato dallo stesso artista il suo effettivo “Ritorno al Futuro”.

About Enrico Liotti

Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top