domenica , 26 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » Trieste BookFest 5-6 marzo 2016 “Giornalismo e reportage narrativo”
Trieste BookFest 5-6 marzo 2016 “Giornalismo e reportage narrativo”

Trieste BookFest 5-6 marzo 2016 “Giornalismo e reportage narrativo”

image_pdfimage_print

La neonata associazione Trieste BookFest ha organizzato tre weekend dedicati alla passione per la lettura. I programmi comprendono numerosi appuntamenti con ospiti locali, nazionali ed internazionali, laboratori e momenti d’incontro.

Domenica 14 febbraio 2016 si è concluso con successo il primo weekend, dedicato alla letteratura per l’infanzia e alla graphic novel.

Il 5-6 marzo 2016 si svolgerà presso la Sala “Piccola Fenice” in via San Francesco 5 a Trieste il secondo appuntamento del Trieste BookFest, dedicato al giornalismo e al reportage narrativo.image

Saranno presenti Gad Lerner, Paolo Rumiz, Toni Capuozzo, Barbara Schiavulli, Andrea Segré, Eraldo Affinati, Pietro Spirito e molti altri ospiti.

Da non dimenticare l’incontro con l’editore Beccogiallo previsto per sabato 5 marzo ore 16.30 dal titolo “Reportage a fumetti” che riguarderà la storia della giovane casa editrice BeccoGiallo che progetta, realizza e pubblica libri a fumetti di impegno civile dal 2005.

La casa editrice padovana è stata premiata a “Lucca Comics & Games 2015” come migliore iniziativa editoriale dell’anno “per l’impegno, la coerenza e il coraggio dimostrato in un contesto politico e sociale dove è diventato troppo facile dimenticare”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il nome è un omaggio alla coraggiosa esperienza editoriale del foglio satirico antifascista “Il Becco Giallo”, che negli anni Venti utilizzava il disegno per criticare e incalzare il potere: il suo simbolo era un merlo con il becco sempre aperto, a gridare verità che non si volevano divulgare.
BeccoGiallo ha in catalogo una sessantina di titoli: tra i più noti e premiati, “Peppino Impastato”, “Piazza Fontana”, “Il delitto Pasolini”, “La strage di Bologna”, “Dossier Genova G8”, “Ilaria Alpi”, “Ustica”, “Porto Marghera” e “Ballata per Fabrizio De André”.

Nell’ambito del primo weekend di TriesteBookFest abbiamo potuto apprezzare la descrizione del fortunato albo “Ballata per Fabrizio De André” (BeccoGiallo, 2008), durante l’applauditissimo incontro tenutosi sabato 13 febbraio 2016 alle 17 con l’autore Sergio ALGOZZINO intervistato dal giornalista Giovanni Tomasin.

L’artista palermitano, tra gli altri argomenti, ha descritto al pubblico triestino la sua passione per il cantautore genovese, concludendo con l’appassionata esecuzione del toccante brano “Khorakhané (A forza di essere vento)” accompagnandosi con l’ukulele.

Il terzo incontro di TriesteBookFest (1-2-3 aprile 2016) si terrà presso la Sala “Piccola Fenice” di via San Francesco 5, è intitolato “Lettura, scrittura e dintorni” ed avrà tra gli ospiti Tito Faraci, Tim Parks, Giovanna Zucca e Romano Montroni.

Inoltre presso il Caffè Libreria San Marco sarà allestita dal 26 marzo al 4 aprile la Mostra “I luoghi della lettura” dedicata agli acquarelli ed alle incisioni dell’artista Andrea Musso, autore del manifesto del Festival.

 

Programma ufficiale dell’evento del 5-6 marzo 2016:

http://www.triestebookfest.com/?page_id=8291

About Massimo Fabris

Nasce e vive a Trieste, dove consegue la laurea specialistica in Giurisprudenza. Impiegato nel settore privato. Appassionato di fumetto, letteratura, cinema, musica e teatro.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top