giovedì , 24 Giugno 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Tornano finalmente in presenza le 100 voci delTeatro dell’Orsa a REGGIO EMILIA
Tornano finalmente in presenza le 100 voci delTeatro dell’Orsa a REGGIO EMILIA

Tornano finalmente in presenza le 100 voci delTeatro dell’Orsa a REGGIO EMILIA

image_pdfimage_print

Un teatro a cielo aperto accoglierà il prossimo appuntamento del progetto ARSAN Arte Resistente Sostenibile Aperta Necessaria, che inaugurerà gli incontri in presenza come anteprima della rassegna estiva della Casa delle Storie. Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria.

Finalmente in presenza, dopo molti mesi di incontri online: è in programma sabato 15 maggio a partire dalle ore 18 alla BioSerra Beretti nel Quartiere Gattaglio a Reggio Emilia, con tutte le necessarie attenzioni in merito a distanziamento e sicurezza, il nuovo appuntamento del ciclo 100 voci – Radici di futuro, ideato e realizzato dal Teatro dell’Orsa nell’ambito del progetto ARSAN Arte Resistente Sostenibile Aperta Necessaria.

«In questi mesi abbiamo realizzato, con dirette streaming dalla Casa delle Storie, dieci riti di ascolto e racconto, un archivio del presente consultabile sul sito del Teatro dell’Orsa che contiene la voce di donne e uomini di teatro e di cultura da tutta Italia: Gabriele Vacis, Marco Martinelli, Giuliana Musso, Giusi Quarenghi, Antonella Talamonti, Tania Pedroni, Marco Baliani e Luciano Pantaleoni, tra gli altri, che ha acceso la ricerca sulle nostre radici» racconta Bernardino Bonzani «Sabato avremo finalmente la possibilità di guardarci occhi negli occhi. Sarà il primo di molti appuntamenti in presenza che proseguiranno durante l’estate».

«Abbiamo attraversato un tempo difficile» aggiunge Monica Morini «tenendo un contatto vivo con la fonte orale di Maestre e Maestri che ci hanno cambiato lo sguardo nei molti incontri online. Ora è il tempo per ritrovarsi, nello spazio vivente di un giardino. All’ombra di un grande albero si leveranno le voci di artiste e artisti che stimiamo, come Paolo Valli della Compagnia L’asina sull’isola, Julio Dante Greco di Axolotl Teatro, gli amici di Anellodebole, Alice Melloni, il musicista Fabio Bonvicini, Città senza barriere e Girareggio di Consorzio Romero che con noi hanno condiviso uno sguardo sulla reggianità e altre voci dai nostri laboratori teatrali, così come alcuni abitanti del Quartiere Gattaglio che abbiamo imparato a conoscere e con noi salvano bellezza. In questo teatro a cielo aperto, all’imbrunire, mentre il sole scivola all’orizzonte, salveremo canti parole memorie: servabo, dicevano gli antichi, salverò ma anche terrò fede, sarò utile. Sarà un momento aperto, partecipato: chi vuole potrà candidarsi e avere tre minuti di tempo per salvare una parola dentro le radici di futuro. Sarà anche l’occasione per inaugurare il progetto biblioteca di ARSAN, i consigli di lettura che gli ospiti delle 100 voci, in questi mesi, ci hanno segnalato come importanti per il loro percorso nella vita e nell’arte».

La BioSerra Beretti si trova a Reggio Emilia in Via Beretti, a fianco del Cimitero Monumentale, nel Quartiere Gattaglio, a pochi metri dalla Casa delle Storie.

Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti disponibili. Inviare messaggio Whatsapp al numero 351 5482101 indicando nome, cognome e numero di telefono per ogni partecipante, attendendo messaggio di conferma. 

Info sul Teatro dell’Orsa: http://www.teatrodellorsa.com/

Info sulla Casa delle Storie: http://www.casadellestorie.it/

About dal corrispondente

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top