lunedì , 20 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » TEATRO COMUNALE DI CORMONS ‘Le prénom (cena tra amici)’ con lo stabile di Genova
TEATRO COMUNALE DI CORMONS  ‘Le prénom (cena tra amici)’ con lo stabile di Genova

TEATRO COMUNALE DI CORMONS ‘Le prénom (cena tra amici)’ con lo stabile di Genova

image_pdfimage_print

cena1 (foto di Bepi Caroli)Il prossimo appuntamento al Teatro Comunale di Cormòns sarà, in esclusiva regionale, venerdì 18 dicembre, alle 21, ‘Le prénom (cena tra amici)’ di Matthieu Delaporte e Alexandre de La Patellière nella versione italiana di Fausto Paravidino, con Alessia Giuliani, Alberto Giusta, Davide Lorino, Aldo Ottobrino, Gisella Szaniszlò per la regia di Antonio Zavatteri. L’allestimento è del Teatro Stabile di Genova.

Un fratello e una sorella con i relativi coniugi, e in più un amico di famiglia sospettato di essere omosessuale. Tutti appartenenti alla media borghesia. Una sera conviviale come tante altre, tra amici quarantenni. I padroni di casa sono professori, il fratello di lei fa l’agente immobiliare e sua moglie è un’aspirante scrittrice, mentre l’amico single è trombonista in un’orchestra sinfonica. Quella sera, però, accade qualcosa di speciale. Mentre tutti aspettano l’arrivo della moglie, il fratello annuncia alla compagnia che diventerà padre. Felicitazioni, baci e abbracci. Poi le solite domande: sarà maschio o femmina, che nome gli metterete? Il futuro papà non ha dubbi che sarà maschio; ma lo sconcerto nasce quando egli comunica il nome che hanno deciso di mettere al figlio. Un nome dichiaratamente di “destra”,cena2(foto di Bepi Caroli) che manda in bestia i padroni di casa, intellettuali di “sinistra”. Il dubbio è che si tratti di uno scherzo, ma il futuro genitore insiste.

La discussione degenera così ben presto investendo valori e scelte personali. Tra offese reciproche che non mancano di ferire tutti (nessuno escluso), nasce così il ritratto di una generazione allo sbando, dove tutti hanno qualche segreto da nascondere o da rinfacciarsi.

cena3(foto di Bepi Caroli)Rappresentato a Parigi nel 2010, Le prénom, ottenne sei nomination al Prix Molière dell’anno seguente e fu adattato subito per il grande schermo dai suoi stessi autori. Il film uscì anche in Italia nel 2012 con il titolo Cena tra amici. Tre anni dopo, Francesca Archibugi ne fece un nuovo adattamento cinematografico con il titolo Il nome del figlio.

Prevendite lunedì e venerdì dalle 18 alle 20 e on line sul sito www.artistiassociatigorizia.it.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top