1

Swinging Christmas: la Glenn Miller Orchestra porta a Trieste l’atmosfera del Natale

Trieste – Politeama Rossetti – 16 dicembre 2014. Torna a Trieste – dopo il sold out ottenuto in entrambi i concerti dello scorso gennaio – l’ensemble jazz e swing più famoso e più seguito al mondo, molto apprezzato ed acclamato anche dalla critica e dal pubblico italiani.

È la Glenn Miller Orchestra, che a grande richiesta fa il suo ritorno in Italia con una mini-tournée di quattro date a tema natalizio (il 13 dicembre al Gran Teatro Geox a Padova, il 15 al Teatro Verdi a Firenze, il 16 al Politeama Rossetti a Trieste e il 17 al Teatro Comunale a Belluno).

Con Swinging Christmas, questo il titolo del nuovo spettacolo, l’orchestra proietterà il pubblico nel vivo dello spirito natalizio ed oltre a far rivivereGlenn Miller Orchestra Playing il mito della carismatica figura di Glenn Miller, fondatore nel 1938 dell’omonima orchestra, tragicamente scomparso – nel 1944 – mentre a bordo del suo aereo sorvolava il Canale della Manica per portare la sua musica ai soldati dell’esercito alleato sul fronte francese, incanterà le platee con i grandi classici del genere swing (Moonlight serenade, Strike up the band, A string of pearls, Little brown jug, Pennsylvania 6-5000, In the mood, I got rhythm, Sing sing sing e moltissimi altri) accompagnati da un ricco repertorio di canzoni di Natale (fra cui White Christmas, A Christmas love song, Let it snow e Santa Claus is coming to town) magistralmente riarrangiate in chiave swing, come solo la Glenn Miller Orchestra è in grado di fare.

Diretto dal poliedrico Will Salden l’ensemble è attualmente composto da musicisti eccelsi, capaci di ricreare e di riproporre alla perfezione il sound di inizio Novecento, concedendosi anche una lunga serie di tributi ad altri importanti direttori d’orchestra e musicisti, sia uomini che donne: Count Basie, Harry James e Ray Anthony solo per citarne alcuni.

Per conferire ancora maggiore fascino allo spettacolo, a Trieste così come a Padova, a Firenze e a Belluno, grazie alla partecipazione straordinaria della cantante Ellen Bliek e del piccolo gruppo vocale dei Moonlight Serenaders, l’orchestra omaggerà anche una delle migliori voci femminili di tutti i tempi: Ella Fitzgerald.

A contorno di tutto le armonie tipiche dell’era swing contribuiranno – ovviamente – a far rivivere, nell’immaginazione del pubblico, le romantiche scene d’amore in perfetto stile anni ‘40.

Ulteriori informazioni e dettagli sull’evento sono disponibili all’indirizzo www.azalea.it o possono essere richiesti telefonando allo 0431-510393. I biglietti sono in vendita sul circuito TicketOne.

 

Ilaria Pingue