domenica , 28 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Stramaccioni all’Udinese: umiltà e ambizione.

Stramaccioni all’Udinese: umiltà e ambizione.

image_pdfimage_print

Andrea Stramaccioni ricomincia da Udine. Presentato allo stadio Friuli dal presidente Franco Soldati, dal patron Gianpaolo Pozzo e dal direttore sportivo Cristiano Giaretta. Lo stesso Pozzo, assieme a Soldati, ha introdotto il dott. Stramaccioni come l’uomo ideale per costruire un nuovo ciclo all’insegna dell’umiltà e l’ambizione che, da sempre, contraddistingue la società bianconera.
La salvezza come coscienza, lo scudetto come sogno e massima ambizione.
Le prime parole dell’ex tecnico dell’Inter sono di elogio all’Udinese,  sua prima scelta,  che rappresenta una società di punta per quanto riguarda il lancio di futuri campioni.
Riguardo all’Inter,  Stramaccioni dice di conservare ottimi ricordi,  specialmente del presidente Moratti.
Un pensiero anche al predecessore Guidolin,  a detta di Stramaccioni,  punto di riferimento per lo stesso giovane tecnico romano per questioni di età e di esperienza.  In particolare sarà fondamentale valorizzare i giocatori della rosa,  compito centrale per un allenatore di una squadra come l’Udinese.
Dal punto di vista tattico,  si partirà dal progetto consolidato di Francesco Guidolin a cui saranno progressivamente apportate modifiche appropriate ai giocatori disponibili,  in primis a un campione come Antonio Di Natale.  Da non dimenticare che la collaborazione con l’ex mister sarà continua visto il suo nuovo ruolo di coordinatore tecnico delle squadre della famiglia Pozzo.
La composizione dello staff tecnico è in via di definizione, il vice sarà quasi sicuramente Dejan Stankovic, manca qualche dettaglio alla formalizzazione dell’accordo.
Forte sarà il lavoro con i giovani calciatori per tentare di migliorare ancora la capacità di “allevare” grande giocatori tipica dell’Udinese, modello di riferimento in Europa. Un progetto generale di crescita: allenatore giovane e ambizioso, una società leader tra le provinciali da anni, uno stadio all’avanguardia che sarà la sempre più calda casa dei bianconeri.

Federico Gangi

About Federico Gangi

Pubblicista iscritto all'albo Fvg dall'aprile 2013. Diplomato al liceo classico “J. Stellini”, laureato in Legge alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Trieste. Ideatore della Fedarmax e di Brainery Academy, co-fondatore e promotore del giornale on-line Il Discorso, di cui è direttore editoriale.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top