martedì , 3 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » SIMONE SCUFFET TESTIMONIAL DI FRIULI DOC EDIZIONE NUMERO 20 : farà da ponte tra passato e futuro

SIMONE SCUFFET TESTIMONIAL DI FRIULI DOC EDIZIONE NUMERO 20 : farà da ponte tra passato e futuro

image_pdfimage_print

La manifestazione in programma dall’11 al 14 settembre

Oltre 100 stand e altrettanti eventi accenderanno la più grande rassegna enogastronomica della regione. Da oggi sul sito internet tutto il programma e molto altro ancora.

Conferenza stampa di presentazione Friuli Doc

Conferenza stampa di presentazione Friuli Doc

Ha scelto di restare a Udine e in Friuli per crescere e affermarsi nella sua squadra del cuore, rinunciando a un ricco contratto all’estero. Per l’attaccamento che ha dimostrato alla sua terra è considerato il personaggio friulano dell’anno. Dopo la parentesi “culinaria” di Joe Bastianich, la XX edizione di Friuli Doc torna nelle “mani”, è il caso di dirlo, di un campione dello sport, Simone Scuffet. Testimonial di Friuli Doc 2014 sarà infatti il giovanissimo portiere dell’Udinese Calcio e della nazionale italiana Under 19.  Ma non solo, perché in questa edizione, passato e futuro della più importante kermesse enogastronomica regionale si incontreranno sul palco al momento inaugurale. Alla giovane promessa bianconera si affiancheranno infatti, per il taglio del nastro in programma giovedì 11 settembre alle 17.30 in piazza Libertà, i sindaci e gli amministratori che in questi 20 anni hanno rappresentato la città durante tutte le edizioni di Friuli Doc, dalla sua nascita a oggi.  La presenza di tutti gli amministratori, da chi ha inventato la rassegna a chi l’ha fatta crescere fino ad oggi, non sarà comunque l’unica novità. Molte, infatti, sono le sorprese che attendono le centinaia di migliaia di turisti e affezionati che dall’11 al 14 settembre arriveranno a Udine per assaporare tutte le prelibatezze enogastronomiche, e non solo, della regione Friuli Venezia Giulia.

Rivista anche la mappa dei sapori. Per la prima volta, infatti, l’agenzia regionale per lo sviluppo rurale sarà presente con i suoi stand nella centralissima via Mercatovecchio, mentre Confartigianato, altra presenza fissa a Friuli Doc, oltre che in via Vittorio Veneto, salirà sul plateatico dell’elegante piazza Matteotti. Altra grande novità di quest’anno il ritorno di alcune delle prelibatezze regionali che per qualche tempo non hanno fatto capolino a Friuli Doc. Parliamo, solo per citarne alcune, delle lumache (i cais di Trivignano), dell’anatra (la sagra della Rassa di Basedo di Chions), delle castagne (Magnano in Riviera), della zucca (Bagnaria Arsa), del cervo (Savorgnano del Torre) o del pesce a cui sarà dedicata l’intera piazza Venerio oltre ad essere presente in piazza Garibaldi.  Dopo il successo dei due anni passati, confermati anche gli “show cooking” in corte Morpurgo .

La presentatrice ufficiale. Nelle due passate edizioni ha letteralmente conquistato tutti, dal pubblico ai media, dagli addetti ai lavori ai tanti protagonisti della manifestazione udinese. Non poteva che essere ancora Martina Riva quindi la presentatrice ufficiale della kermesse. Martina, prima giornalista di punta della redazione spettacoli di Sky Tg24 e ora responsabile ufficio stampa e comunicazione della Filmauro, è stata nuovamente chiamata a presentare i momenti salienti della manifestazione e a condurre gli appuntamenti quotidiani di cucina con il grande chef Emanuele

La mappa della festa

La mappa della festa

Scarello.

Ma Friuli Doc, come tradizione, non è solo cultura enogastronomica. Nel corso dei quattro giorni di manifestazione, infatti, grande spazio verrà data anche quest’anno alla cultura musicale e dello spettacolo. Sui tanti palchi di Friuli Doc allestiti nelle diverse piazze si esibiranno oltre 500 artisti per un centinaio di eventi in programma, a cui si aggiungeranno numerose attività di animazione itinerante per bambini. Sulla scia del successo degli scorsi anni, inoltre, anche in questa edizione è confermato il grande concerto finale, che per i vent’anni della manifestazione si trasformerà in un vero e proprio spettacolo a cielo aperto. Domenica 14 alle 21, a chiudere Friuli Doc sarà l’esibizione all’insegna del rock’n roll del gruppo The Good Fellas, che per l’occasione saranno affiancati da un gruppo di ballerini professionisti pronti a stupire il pubblico con straordinarie coreografie acrobatiche.

La presentazione della banconota da 10 euro della Banca d'Italia

La presentazione della banconota da 10 euro della Banca d’Italia

Inoltre in occasione dell’emissione della nuova banconota da 10 euro prevista per il 23 settembre,  sarà presente un punto informativo della Banca d’Italia  presidiato da personale della Sede di Trieste, con un banchetto presso l’Androne di Casa Cavazzini  che oltre alla nuova banconota, illustreà le caratteristiche di sicurezza dell’euro, allo scopo di migliorare la capacità di riconoscere eventuali biglietti falsi.

L’inaugurazione. Il taglio del nastro che aprirà ufficialmente la kermesse è in programma per giovedì 11 settembre alle 17.30 in piazza Libertà. A scandire l’evento saranno le note suonate dalla Fanfara della Julia. Speaker ufficiale sarà Martina Riva. Sarà lei a presentare il testimonial di quest’anno, Simone Scuffet, e le autorità locali, con il sindaco della città Furio Honsell a fare gli onori di casa

Tutte le informazioni, il programma e molto altro ancora sono a disposizione sul sito ufficiale della manifestazione, www.friuli-doc.it (dove si potrà anche scaricare la app per smartphone e tablet), su quello del Comune, www.comune.udine.it, o presso il PuntoInforma in via Savorgnana 12 (tel. 0432 414717/718)

 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top