1

Sicurezza; vertice in Comune Parte dal Comune di Pordenone

Sicurezza; vertice in Comune Parte dal Comune di Pordenone l’iniziativa per una maggiore sicurezza del capoluogo e del suo territorio. Questa mattina in Municipio si è tenuto un vertice tra il Sindaco Claudio Pedrotti, l’assessore alla sicurezza Bruno Zille e l’on. Giorgio Zanin che da tempo, su impulso dell’Amministrazione comunale, ha intrapreso una serie di contatti con le istituzioni e gli organi locali e nazionali preposti alla sicurezza, per analizzare tutte le questioni relative alla prevenzione, all’organizzazione, alla perequazione e al potenziamento del personale delle forze dell’ordine sul territorio. Il tema della sicurezza – annota il Sindaco – per noi è una priorità e accanto alle azioni già fatte, come il potenziamento della video sorveglianza, la dotazione di nuove strumentazioni della Polizia Locale, le iniziative di supporto e coordinate con le Forze dell’Ordine, abbiamo ritenuto necessario portare il tema a un livello superiore coinvolgendo chi rappresenta il territorio a livello nazionale, in questo caso l’on Giorgio Zanin. Vogliamo quindi alzare il tono della discussione per capire come agire strutturalmente a livello di territorio, a livello di perequazione o sperequazione, a livello di sforzo con le altre istituzioni per migliorare e curare soprattutto la prevenzione, e quindi coinvolgere tutti per essere più efficaci sul fronte della sicurezza. Questo incontro – commenta l’on Giorgio Zanin – fa seguito a un percorso già delineato nelle scorse settimane, incontrando gli organi dello Stato del territorio, per cercare di capire come organizzare le nostre risorse sul territorio ed anche per richiederne altre sulla base di un ragionamento orientato alla prevenzione. Questo incontro è uno dei passaggi, ed altri ne seguiranno, poiché intendiamo realizzare un piano di medio e lungo periodo che ci aiuti a contrastare, con la collaborazione di tutti, istituzioni del territorio e comunità, questi fenomeni che compromettono la sicurezza. Ritengo che Prefettura e Provincia devono essere il prima linea in questa fase, e per avere una conoscenza più puntuale sulle disponibilità e sulla dislocazione delle forze dell’ordine sul territorio e quindi per analizzare la situazione nel suo c0mplesso, ho rivolto un’interrogazione al Ministero.