venerdì , 17 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » Sabato prossimo su La 7 “il pollice verde sono io” a Grado, Marano e Aquileia
Sabato prossimo su La 7 “il pollice verde sono io” a Grado, Marano e Aquileia

Sabato prossimo su La 7 “il pollice verde sono io” a Grado, Marano e Aquileia

image_pdfimage_print
grado1

Vista di Grado dalla laguna

La grazia dei vicoli e dei campielli di Grado, il fascino dell’archeologia di Aquileia e, ancora, la bellezza incontaminata delle foci dello Stella unita agli aspetti storici di Marano sono stati al centro delle riprese effettuate nelle scorse settimane da una troupe de La 7. La trasmissione “Il pollice verde sono io” andrà in onda sabato 30 aprile alle 12 su la 7.

Luca Sardella

Luca Sardella

Luca Sardella e la sua troupe hanno effettuato le riprese nel centro storico di Grado, soffermandosi in particolare nel centro storico e nel porto, per poi spostarsi a Marano, prima per seguire le tracce del periodo in cui fu governata dalla Repubblica di Venezia, e in seguito nelle riserve naturali delle Foci dello Stella e della valle Canal Novo dove la natura è stata protagonista assoluta. I telespettatori potranno vedere come si svolge l’asta del pesce di Marano, conoscere i segreti dei prelibati fasolari e apprezzare la vita in un tipico casone lagunare, dove i sapori tipici, ora come da sempre si chiamano bisat in speo e sarde in saor. Sempre a tema natura sarà l’escursione all’Isola della Cona, con bellissime riprese aeree dei cavalli della Camargue al galoppo. Nell’area protetta si possono ammirare diversi tipi di uccelli migratori, vi si trovano paludi d’acqua dolce, praterie umide, boschi e golene fluviali: è stata

Scorcio degli scavi di Aquileia

Scorcio degli scavi di Aquileia

riconosciuta come la migliore area d’Italia per il birdwatching e osservazione dei cavalli, che vivono liberi e contribuiscono a controllare lo sviluppo delle praterie.Sempre a tema natura sarà l’escursione all’Isola della Cona, con bellissime riprese aeree dei cavalli della Camargue al galoppo. Nell’area protetta si possono ammirare diversi tipi di uccelli migratori, vi si trovano paludi d’acqua dolce, praterie umide, boschi e golene fluviali: è stata riconosciuta come la migliore area d’Italia per il birdwatching e osservazione dei cavalli, che vivono liberi e contribuiscono a controllare lo sviluppo delle

Marano Lagunare

Marano Lagunare

praterie.Appuntamento quindi su la 7 sabato prossimo con Luca Sardella a Grado, Marano e Aquileia. Il programma è frutto delle attività di comunicazione di PromoTurismoFVG che è rimasta per settimane a stretto contatto con la produzione del programma ed è stato realizzato grazie alla collaborazione di diverse realtà regionali.

About Carlo Liotti

Giornalista Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti da Aprile 2013. Dottore in Scienze e Tecnologie Alimentari. Appassionato di fotografia e di viaggi, capo redattore de ildiscorso.it, reporter/collaboratore per altri canali di comunicazione.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top