martedì , 3 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Amazing History » RISTRUTTURAZIONE DEL MONUMENTO DI CLAUDIO CALANDRA

RISTRUTTURAZIONE DEL MONUMENTO DI CLAUDIO CALANDRA

image_pdfimage_print

In occasione dei recenti eventi organizzati dal Comune e dalla pro loco di Tramonti di Sopra, molti curiosi ed appassionati hanno potuto rivedere un monumento recentemente riportato al suo stato originario. Si tratta del monumento dedicato a Claudio Calandra, ufficiale morto a seguito delle ferite subite durante la battaglia del 6 novembre 1917 a Tramonti di Sopra, e che è stato di recente oggetto di una profonda ed accurata ristrutturazione da parte della Pro loco di Tramonti di Sopra.
“Dobbiamo ringraziare” dice il presidente Alido Rugo “diverse persone e ditte che ci hanno dato una mano ad onorare la memoria dei soldati morti durante la prima guerra mondiale e, in particolare, dobbiamo ringraziare Giulio Bornacin, Roberto Moras, Stefano Urban, Adriano Cleva e Rigoni Rodolfo che hanno tutti contribuito al ripristino del monumento e di un pezzo della nostra storia.”
Il monumento è stato visitato recentemente anche dai numerosi escursionisti guidati dallo storico Marco Pascoli durante le escursioni e camminate a tema storico che si sono svolte a Tramonti di Sopra. Proprio nelle scorse settimane Marco Pascoli ha accompagnato i visitatori tra le strade e i sentieri di Tramonti di Sopra ripercorrendo le vicende della battaglia attraverso i luoghi che sono stati teatro degli scontri, facendo conoscere i personaggi che sono stati protagonisti delle vicende belliche e che, in alcuni casi, hanno anche perso la vita in val Tramontina.
La prossima escursione storica in programma è fissata per il prossimo 6 novembre e partirà dal bar Sala Prealpi in via Monte Rest a Tramonti di Sopra alle ore 10. Chi volesse partecipare all’evento gratuito deve prenotarsi ai numeri 3334756449 (Elisa) o 3348149598 (Franco).

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top