giovedì , 2 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » PORDENONELEGGE.IT INVITO ALLA FESTA DEL LIBRO CON GLI AUTORI 17/21 settembre 2014

PORDENONELEGGE.IT INVITO ALLA FESTA DEL LIBRO CON GLI AUTORI 17/21 settembre 2014

image_pdfimage_print

La 15^ edizione di pordenonelegge – Festa del Libro con gli Autori si svolgerà da mercoledì 17 a domenica 21 settembre 2014 in una trentina di location del centro storico cittadino. Un
cartellone caleidoscopico, per sfogliare e leggere il nostro tempo attraverso gli stimoli del contemporaneo con i grandi autori italiani e internazionali e con centinaia di eventi fra dialoghi,
lezioni magistrali, interviste, spettacoli e percorsi espositivi. Come sempre, il festival sarà scandito da grandi novità editoriali, dai percorsi consolidati di letteratura e filosofia, scienza, economia,
poesia, arte e spettacolo, da un’attenzione specifica per i temi di attualità del nostro tempo.Dal 17 al 21 settembre 2014 si rinnova l’appuntamento con pordenonelegge, la Festa del Libro con gli Autori: è la quindicesima edizione di una tra le più attese manifestazioni dell’agenda culturale italiana. Raccontare il mondo con immediatezza e profondità, attraverso voci qualificate e temi che intreccino la realtà quotidiana e lerappresentazioni culturali, è da sempre la missione del festival. L’idea di cultura che si propone è infatti inclusiva, senza pregiudizi: dalle provocazioni letterarie alle discussioni d’accademiafino alle contaminazioni con cinema e teatro. A pordenonelegge tutto trova posto: ciò che conta è la qualità del racconto e la sua capacità di afferrare le linee di tendenza, i dubbi, glistimoli e le innovazioni del contemporaneo. Così come il mondo, anche il festival avrà diversi percorsi possibili, linee che si intrecciano o che non si incontrano mai, e quindi come sempre i lettori che affollano le strade di Pordenone, dovranno cercare nella ricca offerta del programma quel particolare viaggio di dialoghi, incontri e conferenze in grado di diventare un itinerario della propria immaginazione: la “loro”pordenonelegge.La prima notizia è il conferimento a Umberto Eco del Premio FriulAdria La storia in un romanzo, nato dalla collaborazione fra pordenonelegge.it e la manifestazione goriziana èStoria, e promosso da Banca Popolare FriulAdria Crédit Agricole. Umberto Eco, scrittore e semiologo al centro della scena intellettuale italiana e internazionale, in una vasta
opera narrativa, costellata da clamorosi successi, ha affrontato temi storici e filosofici, impiegando la sua erudizione enciclopedica per raccontare, attraverso un uso magistrale dell’indagine storiografica e della tradizione del romanzo moderno, alcuni meccanismi della cultura e dell’informazione contemporanea. I suoi libri ci hanno infatti permesso di leggere in controluce gli intorbidamenti delle notizie, i falsi miti, l’inaffidabilità delle fonti, che ieri e oggi modificano la rappresentazione della realtà, ricercando come antidoto e medicina un acuminato illuminismo che non si spaventa di sprofondare nei più oscuri recessi storici. Anche quest’anno a pordenonelegge.it ci saranno grandi nomi della letteratura italiana e internazionale, con un programma che unisce firme consacrate a scrittori esordienti. Innanzitutto, a pochi giorni dall’uscita, il festival festeggerà il ritorno alla narrativa di Corrado Augias con una vicenda misteriosa e ambigua, un omicidio che affonda le radici in un vortice di sentimenti incandescenti, di violenza e di colpa. I fratelli Carofiglio, Gianrico e Francesco, parleranno del loro romanzo scritto a quattro mani: un ricettario, non solo metaforico, dell’infanzia, dell’adolescenza e di un’età adulta ancora capace di riservare sorprese. Un altro libro scritto a quattro mai è quello di Milena Agus e Luciana Castellina, il racconto di un
efferato delitto, entrando nella pelle sia della vittima o che dell’aggressore, e ampliando lo sguardo allo scenario sociale. Con Francesco Piccolo, parleremo del libro vincitore dell’ultimo premio Strega: che è insieme il romanzo della sinistra italiana e un racconto di formazione individuale e collettiva. Altri due finalisti dello Strega, Antonio Scurati e Francesco Pecoraro, saranno protagonisti di altrettanti incontri: Scurati approfondirà temi del suo ultimo romanzo: la paternità e l’educazione sentimentale di una generazione; mentre Pecoraro dialogherà con Fabio Stassi sulla vocazione per la scrittura letteraria. La maternità negata sarà invece al centro dell’incontro con Annarita Briganti.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top