domenica , 28 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » PORDENONE: M’illumino di meno 14 FEBBRAIO 2014

PORDENONE: M’illumino di meno 14 FEBBRAIO 2014

image_pdfimage_print

Anche quest’anno il Comune di Pordenone aderisce a “M’illumino di meno”
(http://caterpillar.blog.rai.it/), la campagna di sensibilizzazione finalizzata a promuovere la sostenibilità
energetica ideata dalla popolare trasmissione radiofonica di Rai – Radio 2 “Caterpillar”.
La tradizionale Giornata dedicata al Risparmio Energetico, giunta ormai alla decima edizione, si
svolge venerdì 14 febbraio.
Nell’occasione il Comune rinnova l’invito a spegnere le luci ed i dispositivi non indispensabili,
in particolare dalle 18.00 alle 19.30 quando la loggia municipale, il campanile di San Marco e piazza
XX Settembre resteranno al buio.
Al fine di stimolare la cittadinanza a mutuare comportamenti virtuosi, verrà diffuso il decalogo
“Buone abitudini per la giornata di M’illumino di Meno (e anche dopo!)” utilizzando i pannelli a
messaggio variabile collocati lungo le strade e i videoproiettori installati in punti del centro città
particolarmente frequentati.
A sottolineare il legame tra cultura e sostenibilità ambientale (evitare gli sprechi e razionalizzare
i consumi significa soprattutto essere consapevoli che cambiare abitudini e stile di vita è una necessità),
il simbolico silenzio energetico che caratterizza la manifestazione quest’anno verrà praticato anche nel
museo civico d’arte dove verranno spente per un breve lasso di tempo le luci che illuminano le opere
d’arte del “Pordenone”.
L’adesione all’iniziativa, -sottolinea l’assessore all’ambiente Nicola Conficoni, – non è un fatto
episodico ma ha un fondamento concreto. Lampade a led per illuminare strade, parchi e parcheggi,
impianti fotovoltaici, geotermia e pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria, valvole
termostatiche, doppi vetri, isolamento di pareti e coperture in alcune strutture comunali: molti sono gli
interventi realizzati negli ultimi anni che attestano l’impegno dell’Amministrazione Comunale nel
promuovere il risparmio energetico e la diffusione delle fonti rinnovabili.
Stando ad una prima ricognizione dei titoli di efficienza energetica o certificati bianchi maturati,
il cui esito è ancora da certificare, grazie a questi investimenti nei prossimi otto anni il Comune potrebbe
incassare circa 40.000€.
Quasi 150, invece, sono le tonnellate di petrolio equivalente risparmiate annualmente.
L’approvazione del piano energetico comunale ci consentirà di dare ulteriore impulso a queste politiche
virtuose

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top