martedì , 26 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » PORDENONE IERI 2 AGOSTO chiusura in bellezzza per Arabesque
PORDENONE IERI 2 AGOSTO chiusura in bellezzza per Arabesque

PORDENONE IERI 2 AGOSTO chiusura in bellezzza per Arabesque

image_pdfimage_print

Chiusa la diciassettesima edizione dei Corsi Internazionali di perfezionamento musicale, con il programma di concerti Arabesque

Fuori programma la dedica a Lucia Guerra Battistella

  Annunciato un rinnovamento per la prossima edizione

 spengenberg Si sono chiusi in bellezza con un doppio concerto in una piazza Duomo gremita i Corsi Internazionali di perfezionamentomusicale dell’Istituto Musicale Guido Alberto Fano, sul palco le 2 orchestre formate dagli allievi (Spengerberg e Alpe Adria) a dimostrare l’eccellente lavoro svolto da 27 luglio al 2 agosto. Sono stati oltre un centinaio i giovani studenti di musica provenienti da tutta Italia, Spagna e Colombia a partecipare ai corsi di strumenti a fiato, percussioni e direzione arabesque in piazzad’orchestra a fiati, tenuti da docenti, che prima di tutto sono ottimi musicisti. Tra essi c’erano ad esempio i trombettisti Giuliano Sommerhalder, figura di spicco a livello internazionale, vincitore dei 3 più prestigiosi concorsi europei  (Praga, Parigi e Monaco), con 20 anni di carriera solista a livello internazionale alle spalle e Ottaviano Cristofoli (prima tromba della Japan Philarmonic Orchestra di Tokyo). Ad affiancare i corsi un cartellone di concerti, Arabesque, apprezzato per la qualità e la varietà delle proposte. Al gradimento del pubblico si è associato quello delle istituzioni rappresentate in piazza dal sindaco Renzo Francesconi e dal consigliere regionale Armando Zecchinon, che hanno subito approvato l’idea, da parte della direzione artistica (Josè Rafael Pascual Vilaplana) e dell’organizzazione, di un rinnovamento dell’evento in vista della diciottesima edizione. L’idea è quella di rendere i corsi ancora più speciali e attrattivi e apportare alcune novità alla manifestazione nel suo complesso. Durante la serata non sono mancati i fuori programma, come l’intervento recitato della giovane Martina Ambrosini (tredicenne allieva della classe di corno) a rafforzare la richiesta di pace per le terre mediorientali espressa dal brano The Colors Of Tali e la dedica di 2 brani in memoria di Lucia Guerra Battistella, anima dell’Istituto Fano, da parte di David Short, con una composizione originale e da parte di Vilaplana con un paso doble.

 

Foto Angelo Simonella

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top