lunedì , 2 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Più Mou che Roma nella serata di Trieste
Più Mou che Roma nella serata di Trieste

Più Mou che Roma nella serata di Trieste

image_pdfimage_print

Prima davanti al pubblico per il ritorno di Mourinho in Italia che sbarca a Trieste con la sua Roma dopo le due amichevoli a porte chiuse, per un entusiasmo palpabile attorno alla sua figura. Prima con pubblico finalmente in Friuli Venezia Giulia, 1.000 tifosi, con la Triestina del nuovo tecnico Bucchi che prova a uscirne indenne da una sfida decisamente impegnativa.

Dopo l’amichevole di due anni fa contro la Juventus un’altra bella sfida al Rocco con i padroni di casa che sperano di vivere un campionato da protagonisti in C, all’insegna del coraggio a detta del proprio mister.

Inizio gara con la Roma che fa gioco, come da aspettative. La prima conclusione è di Villar, ma la difesa di casa devia in angolo. Dall’altro lato colpo di testa della squadra di casa, senza pretese, fuori dallo specchio della porta. Al 19’ giallorossi vicini alla rete con un colpo di testa da centro area di Pellegrini, palla sul fondo, ma cresce il ritmo del match. Nel finale di tempo Roma pericolosa con una punizione di Pellegrini su cui non arriva nessuno all’appuntamento con la deviazione vincente da dentro l’area e con una bella conclusione da posizione defilata di Dzeko deviata in angolo dal portiere alabardato Offredi. La squadra di Mourinho va vicina al vantaggio con una punizione di Pellegrini, ancora Offredi in angolo. Finisce così, senza reti, la prima frazione di gioco con una Roma che ci prova, ma la Triestina si difende con attenzione.

Occasionissima ospite all’inizio della ripresa con una bella bella in profondità con conclusione a porta sguarnita di Borya Mayoral con palla incredibilmente sul fondo. Il vantaggio giallorosso arriva poco dopo, con il nuovo entrato Zalewski, uno dei tanti nella ripresa, con un tapin ravvicinato dopo la conclusione di El Shaarawy. La gara scende di intensità con giro palla Roma e Triestina che copre bene il campo non dando molte occasioni da rete agli ospiti. Finisce con uno 0 a 1, come contro la Juventus, con la Roma che fa gioco ma non brilla più di tanto, e la Triestina che non si fa disprezzare, in particolare per quanto visto dal punto di vista difensivo.

Dall’inviato a Trieste

Rudi Buset

rudibuset@live.it

@RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top