mercoledì , 22 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Per Teatro Contatto 34 il Tx2 triplica l’offerta di spettacoli
Per Teatro Contatto 34 il Tx2 triplica l’offerta di spettacoli

Per Teatro Contatto 34 il Tx2 triplica l’offerta di spettacoli

image_pdfimage_print

Per Teatro Contatto 34 il Tx2 triplica l’offerta di spettacoli
Il 10,11,12 novembre al Teatro Palamostre la compagnia Arearea inaugura le sue nuove improvvisazioni del progetto Inatteso, alle ore 22.30, al termine dello spettacolo di Giuseppe Battiston, Non c’è acqua più fresca. Il 12 novembre Arearea sarà accompagnata dal vivo dai musicisti di Scimmia Nuda.
Al Teatro S.Giorgio martedì 10 novembre ultima replica, alle 21, per Fuga Pasolini_Ballo 1922, il cammino coreografico di Virgilio Sieni con 43 interpreti udinesi.Triplica l’offerta di spettacolo al Tx2 durante le serate di inaugurazione di Teatro Contatto 34: dal 10 al 12 novembre la compagnia di danza contemporanea udinese Arearea apre un ciclo di interventi coreografici intitolato Inatteso
Inatteso è un appuntamento imprevisto, è un concept di improvvisazione strutturata pensato per il nuovo progetto Tx2, in collaborazione con il CSS e accompagnerà alcuni degli spettacoli in scena a Teatro Contatto.FUGA-PASOLINI_-BALLO-1922-di-Virgilio-Sieni
Si inizia proprio con un Inatteso che animerà il programma della seconda serata al Teatro Palamostre e andrà in scena al termine dello spettacolo di Giuseppe Battiston e Piero Sidoti, Non c’è acqua più fresca, in scena rispettivamente alle ore 21.00.
Non c’è acqua più fresca è uno “spetaculut” di memoria pasoliniana che ci porta alla “terra di temporali e primule” e risuona della poesia – composta in una lingua friulana musicalissima e incantevole – del primo Pasolini. Il materiale poetico raccolto nell’antologia lirica della Meglio gioventù prende corpo nelle visioni e nelle interpretazioni a cui dà vita una straordinaria prova d’attore di Giuseppe Battiston, per uno spettacolo che attraversa l’ incandescente e vitalissima produzione poetica del periodo giovanile vissuto da Pasolini nella sua Casarsa.
sidoti_battistonArearea sarà protagonista del seguito della serata, a partire dalle ore 22.30, con un intervento improvvisativo che coinvolge i danzatori Marta Bevilacqua, Roberto Cocconi, Valentina Saggin, Anna Savanelli e Luca Zampar. Per la sola serata del 12 novembre, l’Inatteso di Arearea sarà accompagnato dal vivo da un intervento dei musicisti del collettivo Scimmia Nuda, Federico Missio e Francesco Bertolini, partner di Tx2.
La serata si conclude con un vin d’honneur offerto da Cantine Antonutti, nel nuovo spazio foyer con arredi a cura di Moroso. Al Teatro S. Giorgio, martedì 10 novembre ore 21, giungono al termine le repliche dello spettacolo Fuga Pasolini_ Ballo 1922, la creazione coreografica di Virgilio Sieni con protagonisti 43 udinesi – cittadini donne, uomini e ragazzi, danzatori e persone anche senza alcuna esperienza di scena – che il coreografo e direttore della Biennale danza di Venezia ha coinvolto in “un cammino” ispirato a un “sopralluogo” di pasoliniana memoria, per un ipotetico film sull’esodo.
“Ho immaginato una comunità in cammino, in un continuo procedere senza sosta: un viaggio che racchiude un atlante di gesti ricercati, da scoprire, nella loro bellezza e piccolezza”.
Il cammino di Fuga Pasolini è stato curato con la collaborazione di Pilar Gallegos e Flavia Romano, la musica originale dello spettacolo è composta da Michele Rabbia.
Informazioni e prevendite: Udine, Teatro Palamostre, piazzale Paolo Diacono 21, dal martedì al sabato, ore 17.30-19.30, t. 0432.506925 biglietteria@cssudine.it e prevendita online www.vivaticket.it

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top