giovedì , 25 Febbraio 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Palio di San Donato: rievocazione storica ricca di novità per il patrono della città ducale

Palio di San Donato: rievocazione storica ricca di novità per il patrono della città ducale

image_pdfimage_print

Cividale del Friuli (Udine) – 23/25 agosto 2013. Una tre-giorni piena di novità attende nel week-end la popolazione cividalese, impegnata – da venerdì23 a domenica 25 – nella tradizionale festa per la celebrazione del Santo Patrono.

Il Palio di San Donato, rievocazione storica a sfondo medievale che annualmente coinvolge – sotto la supervisione del comune stesso – circa cinquecento figuranti in costume d’epoca provenienti da cinque diverse borgate e una dozzina di associazioni e gruppi a carattere storico, giunge quest’anno alla sua 14° edizione, e propone un programma rinnovato e ricchissimo di eventi, comprensivo di spettacoli, mostre, mercatini e di un’ampia gamma di iniziative appositamente pensate per l’intrattenimento delle famiglie.

La manifestazione, tanto realistica dal punto di vista storico da riuscire ad attirare – talvolta – più di 50mila visitatori, presenta per questo 2013 diverse interessanti novità: la predisposizione di un nuovo gruppo di figuranti popolani in Piazza San Francesco; la previsione – nella serata di sabato – di un elettrizzante spettacolo con gigantesche maschere teatrali, cavalli rachitici, trampolieri, giullari e mangiafuoco; l’allestimento di una suggestiva mostra sul Palio, con le fotografie di Giuseppe Burello e la celebrazione del settecentesimo anniversario del Decameron, con la rappresentazione – sempre nella serata di sabato – rivisitata della famosa opera boccacciana, il tutto contornato da tanta buona musica e dalla (da sempre) sentita partecipazione cittadina, oltre che dall’edizione quotidiana di una particolare gazzetta medievale, che riporterà minuziosamente tutto quanto accaduto nel corso delle tre giornate.

I festeggiamenti si apriranno – come di consueto, alle 20.30 di venerdì – con la solenne uscita del drappo del Palio di San Donato dalla Chiesa di San Martino, accompagnato da suonatori di tamburi ed armigeri e da una nutrita schiera di nobili e popolani, che insieme lo scorteranno fino ad arrivare al Duomo di Santa Maria Assunta, dove la pregiata stoffa riceverà la benedizione del parroco; soltanto allora la kermesse potrà davvero avere inizio.

Ulteriori informazioni e dettagli su tutti gli eventi in programma sono disponibili sul sito internet dell’iniziativa www.paliodicividale.it

 

Ilaria Pingue

About Ilaria Pingue

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top