venerdì , 22 Gennaio 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Nuova produzione di a.ArtistiAssociati ‘The collector’ con Giorgio Lupano al Festival TREND a Roma Lo spettacolo sarà in streaming dal 10 al 13 dicembre
Nuova produzione di a.ArtistiAssociati  ‘The collector’ con Giorgio Lupano al Festival TREND a Roma  Lo spettacolo sarà in streaming dal 10 al 13 dicembre

Nuova produzione di a.ArtistiAssociati ‘The collector’ con Giorgio Lupano al Festival TREND a Roma Lo spettacolo sarà in streaming dal 10 al 13 dicembre

image_pdfimage_print

I luoghi della cultura sono chiusi, ma il teatro continua a vivere provando in molti modi a raggiungere il suo affezionato pubblico e a catturare nuovi e curiosi spettatori. E così il Festival Trend-Nuove frontiere della scena Britannica, promosso dal teatro Belli di Roma, ha deciso di andare ‘in scena’ in streaming e lo fa mettendo on line gli spettacoli selezionati per la diciannovesima edizione che terminerà il prossimo 21 dicembre. a.ArtistiAssociati sarà presente, dal 10 al 13 dicembre, alle 21, con ‘The collector’ di Mark Healy dal romanzo di John Fowles, traduzione di Giorgio Lupano, con lo stesso Giorgio Lupano e Beatrice Arnera (video Andrea Canepari, luci e fonica Patrick Vitali) regia e impianto scenico di Francesco Bonomo. Per prenotare lo spettacolo sarà possibile seguire le istruzioni su https://www.teatrobelli.it/index.php?page=inscena&idc=809.

Beatrice Arnera

Si tratta di un progetto voluto da a.ArtistiAssociati per la sua profonda valenza di denuncia sociale. Il tema che affronta il testo, per la prima volta rappresentato in Italia, è quello della violenza di genere, purtroppo di grande attualità.

‘La necessità di mettere in scena questo testo – spiega il regista Bonomo – risiede nella sua capacità di risuonare dentro di noi come un fatto di cronaca. La violenza del rapporto tra carnefice e vittima è tutta psicologica e, per metafora, rappresenta la guerra di genere che in ambiente domestico è causa di morte o maltrattamenti perpetrati dagli uomini sulle donne. Abbiamo voluto, dunque, evidenziare quello che l’autore già suggerisce nel presentare il personaggio del rapitore come un uomo comune, qualcuno che potrebbe essere il nostro vicino, qualcuno a cui riconoscere in qualche modo le ragioni del suo gesto insensato, tanto da farci dubitare della nostra stessa integrità etica. Il protagonista, Frederick Clegg, non percepisce se stesso come un criminale o un mostro: egli agisce, a suo dire, per amore e decide di segregare Miranda poiché non ha altri strumenti per avvicinarla; è un uomo che sembra non avere interessi al di fuori della sua collezione; isolato e in una sorta di cattività è “semplicemente” incapace di relazionarsi con il prossimo. Miranda al contrario, è un personaggio multiforme, capace di adottare le strategie più diverse per salvarsi la vita. In questo senso abbiamo inteso sintetizzare in lei le molte forme di resistenza che le donne attuano quotidianamente in ambiente domestico e in generale nella società’.

Giorgio Lupano

Giorgio Lupano ha poi voluto integrare l’esperienza teatrale on line a una vera e propria condivisione del progetto istituendo un crowdfunding dedicato a ‘Il Collezionista – The collector’ : gli spettatori potranno infatti interagire direttamente con l’attore e nello stesso tempo contribuiranno al sostegno dello spettacolo (https://www.produzionidalbasso.com/project/il-collezionista-quasi-una-storia-d-amore/) godendo di approfondimenti o incontri dedicati.

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top