domenica , 26 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » NOVARA: TRÈ RÖSI PAR SAN GAUDENSI Omaggio del dialetto novarese al patrono
NOVARA: TRÈ RÖSI PAR SAN GAUDENSI Omaggio del dialetto novarese al patrono

NOVARA: TRÈ RÖSI PAR SAN GAUDENSI Omaggio del dialetto novarese al patrono

image_pdfimage_print

Le associazioni dialettali novaresi dedicano un omaggio a San Gaudenzio durante la settimana della sua festa: come da consuetudine si terrà la manifestazione “Trè rösi par San Gaudensi” in cui prosa, teatro e poesia saranno protagonisti.

Alle 15 di domenica 17 gennaio, Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali, all’Arengo del Broletto verrà inaugurata la mostra “Nuara futugrafà int i puesii”, curata dall’associazione culturale novarese Cenacolo dialettale e dalla Società fotografica novarese. Saranno quasi trenta le immagini scattate dai membri della Società fotografica riguardanti Novara e i suoi particolari a cui sono state accoppiate altrettante poesie in dialetto. La mostra si potrà visitare durante tutta la settimana della festa patronale, chiuderà sabato 23 gennaio e farà da cornice a importanti appuntamenti. Ad esempio il 21 gennaio si terranno nell’Arengo del Broletto la presentazione dei Progetti Emblematici 2016 selezionati dalla Fondazione Cariplo, la consegna dei riconoscimenti ai Benemeriti della Solidarietà con la Fondazione della Comunità del Novarese Onlus e la consegna dell’onoreficenza Novarese dell’Anno.
A seguire, alle 15.30, si terrà la premiazione del concorso di prosa dialettale “Nuares in trè righi e do paroli” a cura dell’associazione Nuares.it, dell’Accademia dal Rison e della Proloco Novara. I dodici racconti in gara verranno letti durante la manifestazione; saranno quindi premiati il miglior racconto in dialetto e la migliore presentazione orale da due giurie indipendenti. Durante il pomeriggio, inoltre, saranno presenti i vincitori della sezione Prosa inedita del concorso “Salva la tua lingua locale” organizzato dall’Unpli (Unione nazionale Proloco d’Italia) che saranno premiati a Roma il 22 gennaio. Simona Scuri di Bussero, Milano e Giuseppe Sanero di Carmagnola, Cuneo sono stati invitati a partecipare in quanto lo scorso anno lo stesso premio è stato vinto dalla novarese Emanuela Fortuna, consigliere di Nuares.it.

Il 22 gennaio, giorno dedicato a san Gaudenzio, alle 21.15 la celeberrima commedia “Gelindo” sarà messa in scena dalla Compagnia omonima nella Sala Teatro Don Bosco (ai Salesiani).
Tutto il ricavato della manifestazione sarà devoluto al Fondo Nuares: con un’offerta libera (consigliato un minima di 10 euro) gli spettatori si godranno una serata divertente e finanzieranno i progetti di due associazioni novaresi impegnate nel socio – assistenziale. A quali progetti in particolare andrà il finanziamento, sarà annunciato prima dello spettacolo.
È possibile trovare i biglietti in una delle seguenti rivendite:
edicola Bagnati corso Risorgimento 66/B; edicola del Parco via Marconi ang. Via Oxilia; edicola Valentini corso Torino 10/O; edicola Cozza corso Vercelli 26; Vegè Market via Rizzottaglia 3; edicola Stoppa viale Roma 24/B; Verde Idea corso 23 Marzo 204/B; edicola Fiocchi corso Trieste 24/A; edicola Nuaresa corso Cavallotti 36/C; edicola di Piazza del Rosario piazza Gramsci; edicola Quaglia viale XX Settembre 46 (Rondò).

Sabato 23 gennaio, infine, all’Arengo del Broletto l’associazione culturale novarese Cenacolo dialettale ha organizzato la “Rassegna di poesie e poeti dialettali novaresi”: tradizionale appuntamento che chiuderà la celebrazione del patrono in dialetto.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top