giovedì , 5 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » NOTRE DAME DE PARIS OLTRE VENT’ANNI MA SEMPRE AFFASCINANTE AL TEATRO ROSSETTI FINO AL 3 FEBBRAIO
NOTRE DAME DE PARIS OLTRE VENT’ANNI MA SEMPRE AFFASCINANTE AL TEATRO ROSSETTI FINO AL 3 FEBBRAIO

NOTRE DAME DE PARIS OLTRE VENT’ANNI MA SEMPRE AFFASCINANTE AL TEATRO ROSSETTI FINO AL 3 FEBBRAIO

image_pdfimage_print

Uno spettacolo grandioso, coinvolgente ed entusiasmante il Notre Dame de Paris andato in scena il 29 gennaio al Teatro Rossetti di Trieste ancora in programma fino a domenica prossima. Nonostante gli oltre 20 anni di repliche ed il continuo successo , lo spettacolo è ancora fresco e brillante come agli esordi  e continua a  calamitare nei teatri il pieno di  spettatori.  Con la forza del cast originale guidato  Giò Di Tonno e le musiche di Riccardo Cocciante con le liriche di Luc Plamondon adattate in italiano da Pasquale Panella.

Esmeralda: Elhaida Dani“

La storia di Quasimodo, il campanaro gobbo di Notre Dame, e di Esmeralda, la bellissima gitana che si innamora di Febo e della quale si infatua follemente l’arcidiacono della cattedrale Frollo, si dipana nel contrasto fra la bellezza della protagonista e le complicate vicende amorose che pur nella drammaticità del finale (con la morte di Esmeralda il sensibile Quasimodo si lascia morire al suo fianco) rendono il racconto di Victor Hugo intrigante e tengono lo spettatore con il fiato sospeso fino alla fine.

A rendere unico lo show sono le coreografie e la dinamicità che pervade il palco, con ballerini e acrobati che sulle musiche di Cocciante inanellano figure e balletti carichi di energia, con evoluzioni degli artisti talmente articolate che a volte l’occhio non sa quale seguire; nondimeno il sapiente uso delle luci e le scenografie rendono ogni singola scena carica di suggestione. I lunghissimi applausi finali con la standing ovation del pubblico rendono l’idea di come lo spettacolo continua a far  breccia nel cuore degli spettatori.

Il  Rossetti  si scopre quindi  sempre il Teatro più votato ai grandi eventi, l’indotto creato da manifestazioni del genere è ben evidente, molte delle persone presenti allo spettacolo hanno approfittato dell’evento per concedersi un giro nella città ed hanno affollato i ristoranti ed i locali della zona.

Giò di Tonno – Quasimodo

Tutti davvero soddisfatti. Sono stato ancora più contento nel sentire la gente, le emozioni che hanno provato e i loro commenti, tutti positivi. La formula del grande evento, suddiviso in 3-4 serate, funziona ancora meglio di quello a serata unica NOTRE DAME DE PARIS è ritornato trionfalmente in scena dopo 4 anni di pausa, debuttando il 3 marzo 2019 scorso a Milano e dando il via a una lunghissima tournée sbarcata nuovamente anche a Trieste.Il pubblico ha potuto apprezzare quello che è considerato come uno degli spettacoli più belli al mondo, con  una compagnia fatta di artisti eccezionali, attori, cantanti, ballerini strepitosi. Tra gli artisti più applauditi senza dubbio la bellissima Elhaida Dani che ha sostituito Lola Ponce nei panni della zingara Esmeralda, il potente e profondo Giò di Tonno alias il gobbo Quasimodo.Apprezzatissimi oltre gli interpreti principali anche gli oltre 30 artisti tra ballerini, acrobati e breaker , e Vittorio Matteucci  (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Giacomo Salvietti (Febo), Tania Tuccinardi (Fiordaliso). a completare la serie di riuscitissimi personaggi, nati dalla penna di Victor Hugo.

 Enrico Liotti

enrico.liotti@ildiscorso.it

®RIPRODUZIONE RISERVATA

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top