venerdì , 6 Dicembre 2019
Notizie più calde //
Home » Attualità » Lucca Comics& Games – 29/10-01/11/2015 – Richard McGuire presenta “Qui”
Lucca Comics& Games – 29/10-01/11/2015 – Richard McGuire presenta “Qui”

Lucca Comics& Games – 29/10-01/11/2015 – Richard McGuire presenta “Qui”

image_pdfimage_print

Si terrà dal 29 ottobre al 1 novembre 2015 a Lucca la nuova edizione del Festival internazionale del Fumetto, del Gioco e dell’Illustrazione che rappresenta uno dei principali eventi europei di cultura pop e di intrattenimento intelligente.

Sarà ospite a Lucca Comics & Games 2015 l’autore americano Richard McGuire che presenterà la nuova edizione di Here (Qui, nella traduzione italiana di Rizzoli Lizard) rivista, espansa, colorata, definitiva.

In occasione della sua presenza a Lucca, a McGuire sarà anche dedicata una raffinata mostra personale a Palazzo Ducale, realizzata in collaborazione con la Galleria Martel di Parigi, con alcune delle tavole di Qui e moltissimo materiale preparatorio, utile a capire il viaggio anche autobiografico dell’autore.

Qui è stato pubblicato per la prima volta nel 1989 come breve storia di sei pagine in bianco e nero sulla rivista “Raw”; si tratta di uno straordinario viaggio nel tempo ambientato in un angolo di soggiorno nel quale appaiono scene avvenute nel corso di centinaia di migliaia di anni. Si può immaginare una pagina di Qui come il desktop di un pc, con molte finestre sovrapposte e diversi pop-up sparsi per lo schermo (anche McGuire ebbe l’ispirazione originaria di Here guardando l’interfaccia grafica dell’allora neonato sistema operativo Windows).

Le vignette originali sono visibili all’URL:

http://wayback.archive.org/web/20100814190317/http:/www.rci.rutgers.edu/~jbass/courses/402/402_mcguire_here.htm

Here si è imposto immediatamente come un’opera in grado di spalancare al fumetto nuove e prima di allora inimmaginate possibilità di espressione.

La nuova versione di Here studiata da McGuire non è la semplice espansione a colori di un’idea già di per sé rivoluzionaria rappresentata dalla versione in bianco e nero del 1989, ma una completa rivisitazione, un ampliamento del concetto originario.

Attraverso lo scorrere degli eventi e la sovrapposizione di strati temporali diversi possiamo scoprire contemporaneamente il passato e il futuro della stanza di McGuire: scorrono rapidamente davanti ai nostri occhi i mammut dell’era glaciale di circa 50 mila anni fa, una coppia di nativi americani in un bosco nel 1609, una festa in costume del 1990, un gatto nero che passeggia placido per la stanza nel 1999, una visita di Benjamin Franklin al figlio nel 1775, un’escursione turistica guidata del 2213 su un pianeta irriconoscibile a causa del cambiamento climatico e moltissimi altri eventi e personaggi. Nell’ultima pagina del libro si torna finalmente al 1957, l’anno di partenza, in un processo narrativo perfettamente circolare.

McGuireRichard McGuire (nato nel 1957) è un illustratore, graphic designer, fumettista, autore di libri per bambini, musicista e progettista di giocattoli.

Collabora regolarmente con il “New Yorker”. Le sue opere sono apparse sulle più importanti testate mondiali, tra cui il “New York Times”, “McSweeney’s”, “Le Monde” e “Libération”. Ha partecipato come autore e regista ai film Loulou et autres loups (2003) e Peur(s) du Noir (2007); ha inoltre ideato e prodotto una propria linea di giocattoli ed è il fondatore, nonché bassista, del gruppo postpunk Liquid Liquid.

MASSIMO FABRIS

About Massimo Fabris

Massimo Fabris
Nasce e vive a Trieste, dove consegue la laurea specialistica in Giurisprudenza. Impiegato nel settore privato. Appassionato di fumetto, letteratura, cinema, musica e teatro.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top