domenica , 9 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Lo stadio che cambia il calcio

Lo stadio che cambia il calcio

image_pdfimage_print

Lo stadio che cambia il calcio, così si legge su una gigantografia di 384 metri quadri all’interno della stazione centrale di Milano che raffigura Milos Krasic come testimonial per l’avvio della campagnia abbonamenti per il nuovo stadio della Juventus.
Ebbene sì, dopo quasi venticinque anni si potrà assistere in Italia all’inaugurazione di un impianto sportivo all’avanguardia: dal 1990 in poi tutta l’Europa si è attrezzata per ammodernare i propri impianti sportivi permettendo alle proprie squadre di calcio di ottenere ottimi risultati nelle varie competizioni continentali: tra il 1994 ed il 1998 l’Inghilterra e la Francia, tra il 2004 ed il 2006 Portogallo e Germania hanno superato nettamente l’Italia contribuendo a rendere il nostro calcio più debole e vulnerabile.
Dopo la fallimentare candidatura per gli Europei del 2012 che avrebbe dato un po’ di respiro ad una sistuzione che vede le squadre italiane giocare in stadi edificati sotto il fascismo, questo settembre la Juventus inaugurerà la sua nuova casa.
Un impianto sorto sulle ceneri del “Delle Alpi” (costruito appunto per i Mondiali del 1990) che rappresenta la più moderna ed elegante arena della penisola, nonchè d’Europa, e la prima italiana di proprietà di un club.

Seguiremo le ultime fasi della realizzazione di questo straordinario progetto grazie al fondamentale apporto di un gruppo di persone che hanno seguito mattone dopo mattone la crescita di quello che sarà, ne siamo sicuri, un tempio del calcio. Questi instancabili testimoni hanno raccolto immagini, resoconti e tabelle esplicative sulla pagina di Facebook appositamente creata e denominata appunto: Il Nuovo stadio della Juventus.
Gli ideatori e amministratori di questa pagina, che per mesi ha sopperito alla mancanza di informazione da parte della stessa Juventus, sono Nicola Sada, Pietro D’Ambrosio e Delsa (autore di un bolg completamente dedicato allo stadio): tra tiranti e “portoni” nelle tribune hanno risposto alla crescente curiosità di migliaia di juventini interessati alla nuova opera, i nostri complimenti! 

http://www.facebook.com/home.php#!/nuovostadiojuventus?sk=wall

 

© Riproduzione riservata

About Federico Gangi

Avatar
Pubblicista iscritto all'albo Fvg dall'aprile 2013 Diplomato al liceo classico “J. Stellini”, attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Trieste. Agli studi universitari ha affiancato diverse attività lavorative nel Triveneto. Ideatore della Fedarmax, direttore della Calcetto Udine e promotore del giornale on-line Il Discorso, di cui è direttore editoriale.

Un commento

  1. Avatar

    Gandhi… poi mi spieghi…
    😉

[fbcomments]
Scroll To Top