domenica , 17 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » L’Istituto d’Istruzione Superiore Statale “G. Marchesini” di Sacile e la didattica di Cinemazero insieme fanno en plein di premi e riconoscimenti nazionali
L’Istituto d’Istruzione Superiore Statale “G. Marchesini” di Sacile e la didattica di Cinemazero insieme fanno en plein di premi e riconoscimenti nazionali

L’Istituto d’Istruzione Superiore Statale “G. Marchesini” di Sacile e la didattica di Cinemazero insieme fanno en plein di premi e riconoscimenti nazionali

image_pdfimage_print

È un vero e proprio en plein di premi e riconoscimenti quello conquistato quest’anno dall’Istituto d’Istruzione Superiore Statale “G. Marchesini”, grazie alla collaborazione con Cinemazero. La scuola sacilese è infatti riuscita ad accaparrarsi nell’anno scolastico 2014-2015 importanti titoli e premi in concorsi regionali e nazionali coi video realizzati dagli studenti nell’ambito dei laboratori di produzione audiovisiva condotti da Cinemazero, ente accreditato dal Ministero. 

La prof.ssa Fiorenza Poletto e i due allievi, Silvia Brugnera e Giulio Carlon al senato

La prof.ssa Fiorenza Poletto e i due allievi, Silvia Brugnera e Giulio Carlon al senato


“Si tratta di un traguardo raggiunto davvero importante per il nostro istituto – afferma la professoressa Fiorenza Poletto, promotrice dei laboratori – che ha acceso l’entusiasmo dei ragazzi, facendo vivere loro un’occasione formativa unica e dando loro la possibilità di mostrare le proprie abilità al di fuori del contesto scolastico”.
Passiamo dunque in rassegna i riconoscimenti ottenuti dagli studenti del Marchesini, in una manciata di mesi. Si comincia col primo premio nella categoria “Una Costituzione per internet” del concorso nazionale “Articolo 9 della Costituzione – dalle aule del Parlamento alle aule di scuola 2015” assegnato alla classe 4 AFM,  sbaragliando così oltre 60 scuole da tutta Italia. Tra le azioni didattiche messe in campo per vincere il riconoscimento c’è anche un video realizzato insieme al formatore di Cinemazero Andrea Princivalli. A Roma e in diretta Rai, i ragazzi hanno ricevuto il premio dal Presidente del Senato, l’onorevole Pietro Grasso. Sempre Princivalli ha coordinato il lavoro video prodotto dalla III A turistico sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” del concorso indetto da Expo 2015 all’interno del Progetto Scuola: il risultato è un’animazione in stop motion che riflette sul problema della scomparsa delle api, partendo dalla celebre citazione di Albert Einstein: “Se le api scomparissero dalla terra, all’uomo non resterebbero che 4 anni di vita”. Anche in questo caso, è arrivato il primo premio ed è stato consegnato a Milano, presso Expo, il 18 maggio scorso. Vincitore anche il booktrailer realizzato da Princivalli con la classe III A Turistico per il romanzo di Giuseppe Catozzella “Non dirmi che hai paura”, nell’ambito della IX Edizione del concorso 2014/2015 “I Giovani e la Pace” promosso dal Club UNESCO di Udine con tema “La Pace, sempre: oggi e domani”.
Primo premio anche per il video “Selfiefoodie” realizzato dagli studenti della II A Turistico questa volta con il formatore di Cinemazero Davide Pettarini nell’ambito del concorso Scuola promosso dalla Coldiretti di Pordenone con Donne Impresa. Tema del concorso è “Agricoltura: cibo, cultura e storia” e oltre quaranta erano le classi partecipanti da sedici istituti della provincia tra le quali è riuscito a distinguersi il Marchesini. Inoltre, una menzione speciale “Cultura” è andata al video realizzato con Pettarini dalla classe V A Servizi commerciali – di fatto, un quarto posto su 600 scuole e oltre 13.000 studenti in lizza – nell’ambito del Progetto e concorso nazionale “Articolo 9 della Costituzione: Cittadinanza attiva per la cultura, la ricerca, il paesaggio e il patrimonio storico e artistico“.
Nella rosa di lavori di qualità che hanno spiccato c’è anche una app, “Top Town”, per promuovere il turismo social, pensata dagli studenti del Marchesini e sviluppata con l’aiuto di Princivalli. Scelta dal giornalista e innovation maker Riccardo Luna per partecipare allo start up contest della trasmissione The Innovation Game, la app è stata illustrata al pubblico web e TV da Felicité Zoundi del Marchesini nel corso di una puntata della trasmissione.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top